Lo Strillone: povero Lissner, solo 14mila euro al mese su Quotidiano Nazionale. E poi Getty Images in vendita, l’anfiteatro di Volterra, ultime su Caravaggio-Peterzano…

Lissner accetta di tagliarsi gli emolumenti e scende a miseri 14mila euro al mese: su Quotidiano Nazionale il soprintendente alla Scala fa il grand’uomo e attacca la politica, così feroce nel chiedergli di cedere sulla voce emolumenti. Non è tutto oro quel che luccica, però: sulla questione dei costi del teatro non ci vede chiaro […]

Quotidiani
Quotidiani

Lissner accetta di tagliarsi gli emolumenti e scende a miseri 14mila euro al mese: su Quotidiano Nazionale il soprintendente alla Scala fa il grand’uomo e attacca la politica, così feroce nel chiedergli di cedere sulla voce emolumenti. Non è tutto oro quel che luccica, però: sulla questione dei costi del teatro non ci vede chiaro Il Giornale, che sbatte il mostro (in questo caso Pisapia) in prima pagina.

A qualcuno interessa Getty Images? L’agenzia di foto è in vendita, e sulla prima di Italia Oggi si fissa il prezzo a 4 miliardi di dollari. La Napoli di Diego De Silva alla Milanesiana, questa sera: in anteprima in un racconto edito su L’Unità. Da Duchamp a Fluxus: Ars Multiplicata a Ca’ Correr e su Avvenire, che visita anche Koudelka da Forma. Doppia pagina su Corriere della Sera per la retrospettiva su Melotti al Mart.

Luca Nannipieri lancia da Europa il grido d’allarme per l’anfiteatro di Volterra minato dall’incuria; su La Stampa il tilt di Amazon che non regge il botto di richieste per la pubblicazione on-line dei disegni attribuiti a Caravaggio; un fondo di Armando Besio su Le Repubblica per la causa che il Comune di Milano potrebbe intentare agli studiosi che hanno scoperchiato il vaso di Pandora: siamo sicuri avessero il permesso per divulgare le immagini dell’ormai famigerato Fondo Peterzano?

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.