Dopo due anni cambia tutto. All’EXTRE di Firenze i curatori Lorenzo Giusti e Arabella Natalini diventano direttori. E Sergio Tossi?

“Ci aspetta un lavoro intenso. Abbiamo un programma da portare avanti nel 2012 e idee da sviluppare per il futuro” è quanto dichiara ad Artribune Lorenzo Giusti. Giusti assieme ad Arabella Natalini è il nuovo co-direttore di EXTRE, assieme alla Strozzina l’unico spazio pubblico o parapubblico devoto al contemporaneo nella città Firenze. Giusti e Natalini, […]

Ci aspetta un lavoro intenso. Abbiamo un programma da portare avanti nel 2012 e idee da sviluppare per il futuro” è quanto dichiara ad Artribune Lorenzo Giusti. Giusti assieme ad Arabella Natalini è il nuovo co-direttore di EXTRE, assieme alla Strozzina l’unico spazio pubblico o parapubblico devoto al contemporaneo nella città Firenze. Giusti e Natalini, già curatori di EXTRE fin dalla sua apertura nell’ottobre del 2009, assumono così la direzione del centro che, fin dagli inizi, era nelle mani di Sergio Tossi, ex gallerista dalle indubbie capacità organizzative che oggi risulta dunque fuoriuscito dal progetto. Perché? Tossi ha staccato i telefonini; commenti dai suoi ex colleghi non si riescono ad ottenere e il comunicato stampa ufficiale non aiuta a chiarire essendo, come è, un asciutto augurio per un buon 2012 ai nuovi direttori da parte del presidente di EXTRE, l’imprenditore Andrea Tanini.
Duemiladodici cruciale perché dovrà portare alla firma della nuova convenzione con il Comune di Firenze per l’utilizzo dei begli spazi assegnati all’EXTRE nel complesso di Viale Giannotti.

www.ex3.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.