Senza tanti giri di parole: Sgarbi non vi è piaciuto. Ma adesso giochiamo a “Io al posto suo avrei invitato…”

Ma insomma, vogliamo provare ad ampliare un po’ il dibattito? Ormai è un mantra: brutto, volgare, confusionario, dopolavorista, e chi più ne ha più ne metta. Il Padiglione Italia di Vittorio Sgarbi non è piaciuto, quasi a nessuno. Eppure il qualunquismo è sempre alle porte: lo sappiamo bene, ha poco senso chiedere, di punto in […]

Ma insomma, vogliamo provare ad ampliare un po’ il dibattito? Ormai è un mantra: brutto, volgare, confusionario, dopolavorista, e chi più ne ha più ne metta. Il Padiglione Italia di Vittorio Sgarbi non è piaciuto, quasi a nessuno. Eppure il qualunquismo è sempre alle porte: lo sappiamo bene, ha poco senso chiedere, di punto in bianco, “Ma tu al posto suo chi avresti invitato, che mostra avresti proposto?”. Ma possibile che nessuno, ma proprio nessuno nessuno, abbia azzardato una qualche idea in positivo? Neanche come boutade, come “voce dal sen fuggita”?
E allora ci pensa Artribune, che trasforma la cosa in un gioco. E quindi potete anche azzardare, tanto è un gioco. Forza, possibile che siete capaci soltanto di distruggere? Possibile che in mente non abbiate idea di un giovane artista, o di una selezione dal taglio particolare, che secondo voi – non trascurando che si tratta di un’edizione che comunque cade nel 150mo dell’Unità d’Italia – avrebbe degnamente rappresentato l’Italia alla Biennale? Fatevi sotto, il ministro Galan quanto prima – speriamo – inizierà a pensare al curatore dell’edizione 45, magari gli passiamo il dossier…

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.