San Giorgio Maggiore ha dato L’Ultima Cena di Tintoretto alla Biennale? E Venezia la ripaga con una bella sfilata di megayacht

Portofino? Capri? Porto Cervo? No, la foto che vedete qui sopra è stata fatta in un posto dove molti di voi quest’estate presumibilmente passeranno. Non ci credete? Allora provate a traguardare fra i ponti e le torrette di questi megayacht: lo riconoscete? Sì, è proprio il campanile di San Giorgio Maggiore, perla del Bacino di […]

Yacht alla vernice della Biennale di Venezia

Portofino? Capri? Porto Cervo? No, la foto che vedete qui sopra è stata fatta in un posto dove molti di voi quest’estate presumibilmente passeranno. Non ci credete? Allora provate a traguardare fra i ponti e le torrette di questi megayacht: lo riconoscete? Sì, è proprio il campanile di San Giorgio Maggiore, perla del Bacino di San Marco, e la foto è stata fatta appena fuori dalla Fondazione Vedova, in Riva delle Zattere.

Una cosa forse senza precedenti: per qualche arcano motivo, le lussureggianti – e un po’ cafone, diciamocelo – cattedrali del mare che nei giorni della Biennale di Venezia si assiepano in laguna, oltre a decorare Riva degli Schiavoni quest’anno “inquinano” anche una delle vedute più belle del globo. Forse una ricompensa alla Basilica di San Giorgio, che quest’anno si è privata del suo principale capolavoro, L’Ultima Cena di Tintoretto, prestata a alle ILLUMInazioni di Bice Ciriger, ed è stata ripagata con questa imperdibile cornice…
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.