Lavanderia Italia, ci mancano solo le grucce. Ci siamo intrufolati nel padiglione di Sgarbi in allestimento, ecco cosa abbiamo visto…

Lavanderia meccanizzata? No, Padiglione Italia. Mettetevi comodi, perché Artribune vi porta nel posto in cui forse la maggior parte di voi vorrebbe mettere il naso per curiosare: gli spazi nei quali si va allestendo L’arte non è cosa nostra, dibattutissima presenza italiana alla Biennale di Venezia. Sì, siamo infatti riusciti ad intrufolarci – e ci […]

Lavanderia meccanizzata? No, Padiglione Italia. Mettetevi comodi, perché Artribune vi porta nel posto in cui forse la maggior parte di voi vorrebbe mettere il naso per curiosare: gli spazi nei quali si va allestendo L’arte non è cosa nostra, dibattutissima presenza italiana alla Biennale di Venezia.
Sì, siamo infatti riusciti ad intrufolarci – e ci scuserete per la qualità delle foto, molto “clandestine” – all’Arsenale per un’esclusivissima anteprima: e fra strutture, imballaggi, cavi d’illuminazione, pallets vari, l’allestimento che pare sarà firmato dall’architetta italo-spagnola Benedetta Miralles Tagliabue si va definendo con un look garantito da quelle ricorrenti strutture bianche, necessarie per consentire di esporre le tante opere in spazi che evidentemente ne avrebbero potute accogliere forse un decimo.
Che ve ne pare? Chi riconoscete, fra le opere che si riescono a scorgere?

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.