Nell’immaginario collettivo Babbo Natale è un uomo canuto, sempre sorridente che pensa solo a rendere felici gli altri. Attorniato solo da elfi e dalle sue fide renne, non si è mai indagato sulla sua vita sentimentale.

LA LOVE STORY DI BABBO NATALE

Il video When Harry met Santa realizzato in occasione delle festività natalizie da Posten, il servizio postale norvegese, mostra invece una versione inedita di Santa Claus. Tutto comincia quando Babbo Natale incontra accidentalmente Harry nella sua casa mentre consegna i doni destinati a lui e ai suoi famigliari. Sembra scoccare un colpo di fulmine che porterà i due a incontrarsi di nuovo l’anno successivo, e poi ancora il seguente, tanto da diventare amici intimi. Ma i sentimenti vanno oltre e spingono l’emotivo Harry a scrivere sulla sua lettera indirizzata a Babbo Natale un semplice desiderio: “All I want for Christmas is You”. Arriva la vigilia e la trepidante attesa dell’innamorato sembra concludersi con un’amara delusione: stavolta i doni gli vengono recapitati da un postino. Quando rientra in casa c’è invece il suo amato ad attenderlo: la scena si chiude con un commovente bacio di lieto fino e la frase “Nel 2022 in Norvegia sono 50 anni che possiamo amare chiunque vogliamo”.

LA NORVEGIA CELEBRA I 50 ANNI DALLA DEPENALIZZAZIONE DELL’OMOSESSUALITÀ

Il prossimo anno nel Paese sarà infatti trascorso mezzo secolo da quando l’omosessualità è stata depenalizzata. Lo spot di Posten ha fatto molto clamore, perché per la prima volta è stato coinvolta nella questione LGBTQ una figura universale, amata da tutti e fortemente legata alla sfera infantile. Eppure il messaggio ha colto nel segno, commuovendo il pubblico e inducendo lo scrittore Mats Strandberg, il vero marito di Johan Ehn, l’attore che ha interpretato Harry, a twittare: “Questo è mio marito che bacia Babbo Natale!”.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Roberta Pisa
Vive a Roma dove si è laureata in Scienze politiche e Relazioni internazionali. Da sempre si occupa di cultura e comunicazione digitale. Dal 2015 è pubblicista e per Artribune segue le attività social.