Dopo averci mostrato madri adottive perfide, disposte a tutto pur di avere la meglio sulle loro giovani e buone figliastre, la Disney cambia rotta e questo Natale fa finalmente pace coi genitori acquisiti.

LA STORIA NARRATA IN “THE STEPDAD”

Il tradizionale spot natalizio lanciato quest’anno s’intitola per l’appunto The Stepdad (Il Patrigno) e vede tra i protagonisti gli stessi personaggi del precedente corto animato From our Family to Yours, in cui la giovane Nicole trascorreva il Natale con l’anziana nonna. Nicole ora è cresciuta ed ha un nuovo compagno, Max, che si trasferisce in casa con lei e i suoi due bimbi Max ed Ella durante le feste natalizie. I due bambini mostrano un’iniziale diffidenza nei confronti di Max, che pian piano si sgretola grazie all’aiuto dei racconti Disney racchiusi proprio nel libro, regalo del loro padre biologico.

Proprio il prezioso volume è l’oggetto catartico della storia, capace di liberare il potere della narrazione e i valori alla base dei legami familiari: una bellissima animazione spunta infatti dalle pagine, accendendo il vero spirito del Natale. I quattro percorreranno un viaggio emotivo che li porterà a combinare tradizioni esistenti con meravigliose nuove, sempre nel segno dell’amore.

LA FAMIGLIA ALLARGATA E MULTICULTURALE

“Ci auguriamo che questo annuncio speciale di Natale vi piaccia, celebrando la gioia che i patrigni del mondo ci portano”: con questo augurio insolito e inaspettato la Disney propone dunque una famiglia fuori dai soliti stereotipi, lontana dal format mamma, papà e figli europei, ma di estrazione sociale e culturale differente, dove il Natale non è l’occasione per ripetere rituali e tradizioni radicati di generazione in generazione, ma è soprattutto il momento per aprire i propri cuori, accogliere l’altro e tutte le novità che ne conseguono.

Lo spot fa parte della campagna Dalla nostra famiglia alla tua, attraverso la quale Disney fornirà un supporto per un valore di oltre 2 milioni di dollari al suo partner di beneficenza di lunga data, Make-A-Wish® International e alla loro rete di affiliati in tutto il mondo. La colonna sonora dello spot, Love run Deeperè inoltre scaricabile e per ogni download prima del 31 dicembre 2021, il 100% dei proventi del prezzo di vendita sarà devoluto a Make-A-Wish International.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Roberta Pisa
Vive a Roma dove si è laureata in Scienze politiche e Relazioni internazionali. Da sempre si occupa di cultura e comunicazione digitale. Dal 2015 è pubblicista e per Artribune segue le attività social.