Il Castello di Miramare non smette di stupire: i visitatori che si recheranno in questo splendido edificio storico e museo di Trieste avranno l’impressione di tornare indietro nel tempo, in un luogo magico e unico nel suo genere, che avvolge e lascia a bocca aperta.

LA RINASCITA DI ANTICHI GIARDINI

A conferire ancora più fascino al sito sono stati i lavori di recupero dei giardini del parterre. Una ricerca attenta e minuziosa ha infatti riportato in vita i disegni originari che ne decoravano la parte superiore e ha permesso al verde e al bianco delle piante presenti in quella inferiore di rifiorire. Le scalinate accompagnate da questa rinnovata vegetazione diventano punti di passaggio ancora più emozionanti, che indirizzano verso la splendida vista sul mare.

IL RESTAURO DEL BAGNO DEL DUCA D’AOSTA

Proprio antistante al castello c’è un altro nuovo gioiello da scoprire: si tratta del Bagno del Duca, prezioso esempio di sito di balneazione restaurato fedelmente così come si presentava negli anni ’30 del Novecento, quando ne faceva uso il Duca d’Aosta. Qui si scopre la sobria eleganza di una cabina balneare cui non serve molto altro per essere speciale, considerata la posizione privilegiata, avvolta dagli arbusti della collina e affacciata a pelo d’acqua sul mare.

Dati correlati
Spazio espositivoCASTELLO DI MIRAMARE
IndirizzoViale Miramare - Trieste - Friuli-Venezia Giulia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.