Si intitola Valkyrie Mumbet la grande installazione site specific dell’artista portoghese Joana Vasconcelos, realizzata per il MAAM MassArt Art Museum in Massachusetts. L’imponente opera fa parte della serie Valkiries, installazioni composte di tessuto, ricami e luci, che richiamano le figure mitologiche delle Valchirie, personaggi femminili indomiti e forti. Ogni opera omaggia una donne che ha lasciato il segno nella storia.

In particolare quella presente al MAAM e inaugurata nel febbraio 2020, in occasione della riapertura del museo dopo importanti lavori di ristrutturazione, è dedicata a Elizabeth “Mumbet” Freeman, la prima donna schiava a riscattare la sua libertà in occasione del Bill of Rights: la sua vittoria legale nel 1781 stabilì un precedente chiave che portò all’abolizione della schiavitù nello stato.

Questa è la straordinaria storia che Valkyrie Mumbet intende raccontare: non a caso l’opera è stata realizzata anche con capulana, tipiche stoffe decorate del Mozambico, ex colonia portoghese di cui sono originari i genitori dell’artista e paese dalla lunga e dolorosa storia di schiavitù.

In questo video la direttrice del MAAM, Lisa Tung, ci accompagna alla scoperta di questa grandiosa e colorata installazione che permea tutti gli spazi del museo, dove è ospitata anche la prima mostra personale della Vasconcelos negli Stati Uniti.

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Roberta Pisa
Vive a Roma dove si è laureata in Scienze politiche e Relazioni internazionali. Da sempre si occupa di cultura e comunicazione digitale. Dal 2015 è pubblicista e per Artribune segue le attività social.