Vi è mai capitato di trovarvi in ascensore con un perfetto sconosciuto e non sapere cosa dire? Come comportarsi quando si chiudono le porte? E se lo stomaco brontola dalla fame proprio in quel momento, cosa fare: ridere per sdrammatizzare o fare finta che non sia successo niente? Se queste domande non vi sembrano affatto scontate, e se la vostra vita è piena di momenti buffi come questo, allora il nuovo corto animato dell’illustratrice Nata Metlukh è dedicato (anche) a voi.

L’IMBARAZZO SECONDO NATA METLUKH

Vincitore del premio Best Short Film of the Year al Promofest di Madrid, il video – dal titolo Awkward – raccoglie una serie di piccoli momenti imbarazzanti che possono capitare nelle nostre giornate: situazioni divertenti (se non altro per chi ci osserva), e che provocano in noi quella classica sensazione di vergogna e disagio. Accompagnate da una colonna sonora elettronica e martellante, le scene si susseguono in maniera spassosa: impossibile che non ritroviate voi stessi in almeno un paio di queste tragicomiche situazioni!

– Alex Urso

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alex Urso
Artista e curatore. Diplomato in Pittura (Accademia di Belle Arti di Brera). Laureato in Lettere Moderne (Università di Macerata, Università di Bologna). Corsi di perfezionamento in Arts and Heritage Management (Università Bocconi) e Arts and Culture Strategy (Università della Pennsylvania). Tra le istituzioni con cui ha collaborato in questi anni: Zacheta - National Gallery of Art di Varsavia, Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, Padiglione Polacco - 16. Mostra Internazionale di Architettura Biennale di Venezia, Fondazione Benetton (catalogo “Imagus Mundi”), Adam Mickiewicz Institute. Nel 2017 è stato curatore della “Biennale de La Biche”. Dal 2014 scrive di arte per Artribune. Sempre per Artribune cura “Fantagraphic”, la rubrica di fumetti del sito. Suoi articoli e testi critici sono apparsi su cataloghi e testate di settore nazionali e internazionali.