Dal 30 giugno su Netflix sarà disponibile Homemade, una collezione di corti firmata da celebrati filmmaker provenienti da ogni parte del mondo. Pablo Larraín, regista cileno attualmente al lavoro su un film dedicato a Lady Diana, riguardo il suo coinvolgimento nel progetto ha dichiarato: “È un’occasione meravigliosa per lavorare con persone che ammiro. Oltre che un’opportunità straordinaria per continuare a lavorare, grazie a Netflix e al suo straordinario team, in giorni così confusi e unici.”
Homemade è un progetto che unisce più identità e stili. Storie separate e diverse tra loro per raccontare l’esperienza del lockdown. Storie personali, commoventi, alcune sicuramente simili a ciò che hanno vissuto tantissimi spettatori. Questi filmmaker confinati in casa hanno sfruttato al massimo quel poco che avevano; il risultato è un’esperienza collettiva di grande spessore culturale. Prodotto da The Apartment Pictures, parte del gruppo Fremantle, e Fabula, Homemade mette in campo l’artigianalità dell’arte cinematografica insieme a una buona dose di creatività e arguzia. Dietro la macchina da presa alcuni tra i più acclamati cineasti di oggi: Ladj Ly, Paolo Sorrentino, Rachel Morrison, Pablo Larraín, Rungano Nyoni, Natalia Beristáin, Sebastian Schipper, Naomi Kawase, David Mackenzie, Maggie Gyllenhaal, Nadine Labaki & Khaled Mouzanar, Antonio Campos, Johnny Ma, Kristen Stewart, Gurinder Chadha, Sebastián Lelio, Ana Lily Amirpour.

– Margherita Bordino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.