Steve Cutts, illustratore inglese noto per le sue animazioni divertenti e amare, sempre incentrate sulla condizione umana, ha rilasciato un nuovo video sul suo canale Youtube. Il filmato, intitolato Man 2020, è come lui stesso spiega, “un aggiornamento” di Man, corto pubblicato originariamente nel 2012 e già visualizzato online oltre 40 milioni di volte. Se nella prima animazione Cutts ben raccontava il delirio di onnipotenza della specie umana, disposta a calpestare qualsiasi cosa pur di ottenere maggiore ricchezza e agio, nella breve postilla del 2020 l’autore ci mostra la natura che tira un sospiro di sollievo e si prende una pausa, rinascendo e proliferando mentre gran parte dell’umanità è confinata a casa per la pandemia. Una pausa, però, destinata a durare ben poco…

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.