Cinque ore, diciannove minuti e ventotto secondi di riprese ininterrotte. Un unico piano sequenza per attraversare l’Hermitage di San Pietroburgo, girato usando uno smartphone. La Apple sceglie l’arte per pubblicizzare le potenzialità del nuovo iPhone 11 Pro, mostrando l’alta qualità del video 4K ma soprattutto la durata della batteria, in grado di reggere per molte ore di seguito in condizioni di uso intenso. Un viaggio che comprende 45 diverse sale e ben 2 milioni e mezzo di metri quadrati di spazio espositivo, con quasi seicento opere firmate da grandissimi artisti come Caravaggio, Rembrandt e Rubens, solo per citare i più noti. Ad arricchire l’esperienza, le suggestive performance live di musicisti e ballerini. L’ispirazione, naturalmente, viene dal film Russian Ark, girato da Alexander Sokurov nella stessa location nel 2002 con la medesima tecnica, ma usando una normale videocamera.
Questo video parla della connessione attraverso il tempo”, ha commentato il filmmaker Axinya Gog, che ha diretto il filmato, “l’arte senza tempo incontra la vita moderna e la tecnologia più avanzata”.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.