Il documentario Escher – Viaggio nell’infinito, diretto da Robin Lutz, arriva nelle sale italiane il prossimo 16 dicembre. Il grande attore inglese Stephen Fry presta la sua voce per l’occasione, leggendo lettere, diari e appunti scritti da Maurits Cornelis Escher (1898 – 1972), il visionario artista olandese famoso per le sue immagini psichedeliche, illusioniste e ipnotiche.
La pellicola racconta l’artista attraverso i suoi stessi occhi ripercorrendone la vita attraverso tanti documenti, una serie di interviste ai figli dell’artista e con la partecipazione di Graham Nash (di Crosby, Stills, Nash & Young). Il film inoltre racconta la grande eredità di Escher, il cui lavoro continua a ispirare fumetti, pubblicità, film e le mostre a lui dedicate attirano sempre migliaia di visitatori in tutto il mondo.

Dati correlati
AutoreMaurits Cornelis Escher
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.