La Magnifica Ossessione è il titolo del primo incontro sull’arte contemporanea organizzato da MODO asbl, associazione culturale situata a Bruxelles negli studi degli artisti italiani Serena Fineschi, Alessandro Scarabello e Laura Viale, moderato da Marina Dacci, curatrice indipendente.
Il talk, che si è svolto lo scorso 8 settembre, ha avuto come tema principale il confronto tra due generazioni di collezionisti d’arte contemporanea provenienti da ambiti e formazioni diverse. Il primo, Frédéric de Goldschmidt, tra i più affermati in ambito europeo, e il secondo, Edoardo Monti, giovane personalità affacciatasi recentemente sulla scena internazionale. Il dialogo, di cui vi mostriamo un estratto, è volto soprattutto ad approfondire quali siano i criteri di selezione delle opere nelle grandi collezioni private, portando al centro della discussione l’importanza dell’opera d’arte come elemento di produzione di valore culturale e non mero oggetto commerciale.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.