NewMuseum(s), Stories of company archives and museums è un documentario che racconta l’identità e la storia degli archivi e dei musei d’impresa, di oggi e del futuro. Il racconto comincia a Ivrea, città industriale del XX secolo oggi Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. Ivrea è associata alla visione di Adriano Olivetti e del Movimento Comunità, al connubio tra produzione industriale, dimensione umana e sociale, architettura, design e innovazione: “Un riconoscimento a un paese che, dal dopoguerra, ha ricostruito la propria identità intorno al tema della bellezza . Non solo quindi dell’impresa, ma dell’impresa del bello”, come spiega Alberto Meomartini, Presidente di Museimpresa, l’Associazione Italiana Archivi e Musei d’Impresa che ha promosso il progetto.
Un ampio e strutturato progetto di ricerca e documentazione ha portato alla realizzazione del film, che racconta l’archivio e il museo d’impresa, e si chiede cosa identifichi oggi queste infrastrutture, quali valori intendano trasmettere, quali strumenti, digitali e non, siano necessari per animare un’istituzione che dialoghi con la contemporaneità, quali siano le sfide per il futuro. Per illustrare l’evoluzione di questo tema, sono stati intervistati direttori di musei, archivisti, storici, esperti di comunicazione, curatori, architetti ma anche musicisti, artisti e attori, tra cui Stefano Arienti, Carolyn Christov-Bakargiev, Marco Montemaggi, Leonardo Sangiorgi, Chris Taft e Cino Zucchi (Architetto e designer). Il film, prodotto da Muse Factory of Project e diretto da Francesca Molteni, vede inoltre la partecipazione straordinaria di Toni Servillo, attore e regista.
Le prossime proiezione pubbliche sono fissate per il 15 febbraio a Palazzo Te, Mantova (ore 18) e per domenica 3 marzo a Milano, in occasione di Museocity presso Auditorium Assolombarda (ore 19.00).

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.

LEAVE A REPLY