L’esperienza del Bauhaus, mitica scuola di architettura, design e arti applicate aperta in Germania dal 1919 al 1933, è stata fondante per tantissimi motivi e in molteplici settori. In questo video, realizzato dal magazine The Great Big Story, viene approfondito il legame tra la ricerca della scuola tedesca e il mondo del fashion design, un’eredità visibile ancora oggi nei vestiti di star come David Bowie e Lady Gaga, nonché sulle passerelle di tanti stilisti, da Yves Saint Laurent ad Alexander Wang. A guidare questa breve ma efficace indagine c’è l’intervista ad Anna Gorker, giovane stilista germanica nata e cresciuta a Weimar, la città in cui il Bauhaus ha visto la luce per la prima volta. “Uno degli approcci è quello espressivo, e deriva dai costumi del Triadisches Ballett di Schlemmer”, spiega la Gorker, “l’altro approccio, visibile nel mio lavoro, adotta l’estetica del Bauhaus in modo più silenzioso e sottile, tramite l’uso di silhouette semplici, linee dritte e forme simmetriche”.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Tanni è storica dell’arte, curatrice e docente; la sua ricerca è incentrata sul rapporto tra arte e tecnologia, con particolare attenzione alle culture del web. Insegna Digital Art al Politecnico di Milano e Culture Digitali alla Naba – Nuova Accademia di Belle Arti di Roma. Ha pubblicato “Random. Navigando contro mano, alla scoperta dell’arte in rete” (Link editions, 2011) e “Memestetica. Il settembre eterno dell’arte” (Nero, 2020). Collabora con la redazione di Artribune dalla sua fondazione.