Yōji Kuri (1928) è una figura storica nel campo dell’animazione indipendente in Giappone. Oggi quasi novantenne, Kuri è stato un vero e proprio pioniere del settore, producendo oltre quaranta corti animati solo tra gli Anni Sessanta e Settanta. I suoi film sono caratterizzati da un disegno semplice ed essenziale e dalla predilezione per le narrazioni surreali, psichedeliche e macabre.
Nel video che vi mostriamo, The Midnight Parasites (1972) recentemente caricato su Vimeo, l’artista si ispira all’opera di Hieronymus Bosch e in particolare al celebre trittico Il Giardino delle Delizie. L’atmosfera ricalca in pieno lo spirito del maestro olandese: una serie di creature misteriose vengono coinvolte in un ciclo infinito di nascita e morte, durante il quale vengono divorate, mutilate e sottoposte a misteriosi rituali, il tutto corredato da una colonna sonora altrettanto inquietante.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Tanni è storica dell’arte, curatrice e docente; la sua ricerca è incentrata sul rapporto tra arte e tecnologia, con particolare attenzione alle culture del web. Insegna Digital Art al Politecnico di Milano e Culture Digitali alla Naba – Nuova Accademia di Belle Arti di Roma e Milano. Ha pubblicato “Random. Navigando contro mano, alla scoperta dell’arte in rete” (Link editions, 2011) e “Memestetica. Il settembre eterno dell’arte” (Nero, 2020).