Caravaggio si trasferisce ad Otranto, fino al 24 settembre 2017, all’interno degli spazi del Castello Aragonese, con una mostra, organizzata dal Comune di Otranto e da Civita Mostre, intitolata Caravaggio e i caravaggeschi nell’Italia meridionale dalla collezione della Fondazione Roberto Longhi, e curata da Maria Cristina Bandera.
Il titolo non lascia spazio a equivoci, raccontando Michelangelo Merisi (Milano 1571 – Porto Ercole 1610) e i suoi seguaci nel segno dell’opera storico critica del grande storico dell’arte di Alba e con quadri provenienti dalla sua collezione, oggi ospitata nell’omonima fondazione. Con uno sguardo in più, che guarda alla presenza di questi artisti nell’Italia meridionale. Longhi definì Caravaggio il primo pittore dell’età moderna e la sua passione per il maestro testimonia la radicale scelta di campo in suo favore. Tra le opere in mostra il famoso Ragazzo morso da un ramarro, acquistato da Longhi nel 1928. Ecco il racconto della mostra e le immagini.

www.mostracaravaggio.it

Evento correlato
Nome eventoCaravaggio e i caravaggeschi nell’Italia meridionale
Vernissage10/06/2017 ore 18,30
Duratadal 10/06/2017 al 24/09/2017
AutoreMichelangelo Merisi da Caravaggio
Generearte antica
Spazio espositivoCASTELLO ARAGONESE
IndirizzoVia Castello - Otranto - Puglia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.