Come si riporta un quadro alla sua condizione originale dopo un danneggiamento? In questo documentario della Tate di Londra possiamo seguire passo passo il processo di restauro di Black on Maroon (1958), un’opera di Mark Rothko danneggiata da un vandalo con un pennello e della vernice nera nell’ottobre del 2012. Ci sono voluti oltre18 mesi per mettere a punto una soluzione tecnicamente adatta alla rimozione della scritta: un’opera monumentale di ricerca e poi di ripristino portata avanti dal team di restauratori incaricato dal museo inglese e composto da Rachel Barker, Bronwyn Ormsby e Patricia Smithen. L’opera, che fa parte della famosa serie Seagram Murals, donata alla Tate dal pittore nel 1970, è tornata finalmente al suo posto nell’aprile del 2014.

Dati correlati
AutoreMark Rothko
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Tanni è storica dell'arte, curatrice e docente. Insegna Digital Art al Politecnico di Milano e Culture Digitali alla Naba. Nuova Accademia di Belle Arti di Roma. La sua ricerca è incentrata sul rapporto tra arte e nuove tecnologie, con particolare attenzione alle culture del web. Nel 2001 ha fondato Random Magazine, uno dei primi magazine online dedicati alla Net Art, ed è tra i membri fondatori delle riviste d’arte contemporanea Exibart e Artribune. Ha curato numerose mostre in musei e gallerie, tra cui “Netizens”, “L’oading. Videogiochi Geneticamente Modificati”, “Maps and Legends. When Photography Met the Web”, “Eternal September” e “Stop an Go. The Art of Animated Gifs”. È stata curatore ospite di FotoGrafia. Festival Internazionale di Roma per la sezione “Fotografia e Nuovi Media” e ha lavorato come docente per numerose istituzioni pubbliche e private (Università di Roma La Sapienza, LUISS, Istituto Europeo di Design, Fondazione Moderna Arti Visive).