L’artista americana Alexa Meade (Washington D.C., 1986), famosa per i suoi progetti basati sul body painting, ha collaborato con i ballerini e coreografi Jon Boogz e Lil Buck per la realizzazione di Color of Reality, un cortometraggio che utilizza la pittura per mettere insieme un racconto visivo efficace e crudo.
Nel video, una chiara protesta contro la violenza da armi da fuoco, tristemente molto diffusa negli Stati Uniti, vediamo i due danzatori intenti a guardare un telegiornale all’interno di una stanza resa bidimensionale dall’uso della pittura. Quando escono in strada però, sono costretti a confrontarsi con la cruda realtà del mondo reale e il rosso dei pigmenti si trasforma in vero sangue.
L’obiettivo del cortometraggio è di stimolare la consapevolezza delle persone nei confronti dei problemi gravi della nostra società”, ha commentato Boogz, “io uso l’arte del movimento per trasformare questioni così dure in messaggi di speranza che siano anche belli. Combinando lo storytelling della danza con lo stile pittorico di Alexa, spero di poter accendere la scintilla per un dialogo costruttivo.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.