C’è anche l’architetto danese Bjarke Ingels, artefice negli ultimi anni di un’ascesa sensazionale, tra le otto figure scelte per la prima stagione della docuserie Abstract: The Art of Design. Sulla parabola del progettista – nel mese scorso si è aggiudicato il progetto di un edificio sull’acqua ad Amsterdam ed è a lavoro anche nel campo delle infrastrutture ferroviarie con l’avveniristico Hyperloop One – si concentra uno degli otto episodi in arrivo, tra pochi giorni, su Netflix.
Prodotta da Morgan Neville, la serie promette di condurre gli spettatori oltre la consueta presentazione dei lavori ultimati: a svelare l’iter progettuale, nelle sue varie fasi e nei molteplici livelli di complessità, saranno gli stessi designer. Con l’intento di conoscere i processi che portano alla realizzazione di interventi diversi per scala e durata – dalle scenografie alle scarpe, dalle auto alle illustrazioni, dalle nuove edificazioni all’interior design – la serie traccerà un itinerario trasversale, in settori eterogenei. Oltre al fondatore dello studio BIG, saranno infatti presenti la graphic designer Paula Scher, cui è dedicata la premiere del 10 febbraio, l’interior designer e creative director Ilse Crawford, la scenografa inglese Es Devlin, l’illustratore Christoph Niemann, il fotografo Platon, il designer di scarpe Tinker Hatfield e l’automotive designer Ralph Gilles.

– Valentina Silvestrini

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Silvestrini
Dal 2016 coordina la sezione architettura di Artribune, piattaforma per la quale scrive da giugno 2012, occupandosi anche della scena culturale fiorentina. Ha studiato architettura all’Università La Sapienza di Roma, città in cui ha conseguito l'abilitazione professionale. Ha intrapreso il percorso professionale in parallelo con gli studi, occupandosi di allestimenti museali, fieristici ed eventi presso studi di architettura e all’ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero fino al 2011. Successivamente ha frequentato il "Corso di alta formazione e specializzazione in museografia" della Scuola Normale Superiore di Pisa e ha curato gli eventi e la comunicazione della FUA - Fondazione Umbra per l’Architettura, a Perugia. I suoi articoli sono stati pubblicati anche su Abitare, abitare.it, domusweb.it, Living, Klat, Icon Design, Grazia Casa, Cosebelle Magazine e Sky Arte. Oltre all'architettura, ama i viaggi e ha una predilezione per l'Asia e il Medio Oriente.

3 COMMENTS

Comments are closed.