Paesaggi del pensiero. Luigi Ghirri a Bergamo

Complesso Monumentale di Astino, Bergamo – fino al 25 luglio 2016. Quaranta fotografie, quaranta finestre sul mondo dell’inconfondibile luce ocra. Vintage print e project print, selezionati da Corrado Benigni e Mauro Zanchi, si trasformano in codici miniati. Riquadri che incorniciano ombre aranciate, oggetti quotidiani e scorci sull’umanità dell’immagine. Soglie di luoghi interiori.

Luigi Ghirri, Milano – Castello Sforzesco, 1986
Luigi Ghirri, Milano – Castello Sforzesco, 1986

Per la prima volta, Bergamo presenta un percorso dedicato a Luigi Ghirri (Scandiano, 1943 – Roncocesi, 1992). Fra le sale perfette dell’ex Monastero di Astino, Pensiero Paesaggio si estende in formati di piccole dimensioni. Le cornici di legno chiaro che sorreggono le quaranta fotografie sembrano entrare, talvolta chimicamente, a stretto contatto con i colori aranciati e infine fondersi con essi. Tra le nebbie invernali della pianura, le ombre degli altari, l’orizzonte dei casali illuminati, delle nevi dure, delle luci di paese e del mare quando incontra il cielo. Il percorso ha il pregio di creare un’intimità visiva che descrive l’immutabilità dello sguardo, fra still life e territori più o meno noti.
Pensiero Paesaggio torna a posare lo sguardo di Ghirri sul ricordo dei luoghi, immersi nell’ambra. Interni di abitazioni, luoghi di lavoro, ma anche campagne, città e grandi architetture urbane. Dalle pianure emiliane a Venezia, dagli interni di case colti nella dimensione più quotidiana allo studio dell’architetto Aldo Rossi alle foto della propria biblioteca personale.

Ginevra Bria

Bergamo // fino al 25 luglio 2016
Luigi Ghirri – Pensiero Paesaggio
a cura di Corrado Benigni e Mauro Zanchi
EX MONASTERO DI ASTINO
Via Astino
035 211355
[email protected]
www.fondazionemia.it

MORE INFO:
https://www.artribune.com/dettaglio/evento/54384/luigi-ghirri-pensiero-paesaggio/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. È specializzata in arte contemporanea latinoamericana.