Nova Milanese si apre all’arte. Con il Premio Bugatti-Segantini

Villa Brivio // Villa Vertua, Nova Milanese – fino al 2 ottobre 2016. La 57esima edizione del “Premio internazionale Bice Bugatti – Giovanni Segantini” apre all’arte due luoghi del centro storico, uniti dal prato di un grande parco: una tenuta cinquecentesca e una villa del secolo scorso. Ospiti di un premio alla carriera e di una mostra curata da Out44, in dialogo a distanza.

57° Premio Bice Bugatti-Giovanni Segantini - Vizio di forma - installation view at Villa Vertua, Nova Milanese 2016
57° Premio Bice Bugatti-Giovanni Segantini - Vizio di forma - installation view at Villa Vertua, Nova Milanese 2016

IL PREMIO A ROSABAL
Quest’anno, per la prima volta in cinquantasette edizioni, il Premio alla Carriera Bice Bugatti – Giovanni Segantini è stato assegnato a un artista non italiano. Precisamente al pittore cubano José Rosabal (Manzanillo, 1935). A Villa Brivio, la mostra a lui dedicata, dal titolo Looking Forward to the Past, pone l’attenzione su una delle prime opere dell’artista, Formas Geometricas del1960, attraverso l’esposizione di recenti dipinti e disegni. La rassegna è allestita nelle sale riccamente restaurate della villa, che, per contrasto, mettono in luce alcuni tratti della ricerca modernista di Rosabal, focalizzata su pittura e disegno tessile, in quanto membri del gruppo Diez Pintores Concretos. Recentemente, Rosabal ha ottenuto un ruolo di primo piano, nella mostra Concrete Cuba, tenutasi nella sede londinese della David Zwirner (2015) e in quella di Chelsea NY (2016), così come nella Biennale de l’Avana, che nel 2015 lo ha avuto nuovamente tra i suoi protagonisti.

57° Premio Bice Bugatti-Giovanni Segantini - Trasparenze - installation view at Villa Brivio, Nova Milanese 2016
57° Premio Bice Bugatti-Giovanni Segantini – Trasparenze – installation view at Villa Brivio, Nova Milanese 2016

LA COLLETTIVA DI OUT44
A distanza di qualche centinaia di metri, al piano terra degli spazi liberty di Villa Vertua, sede de La Libera Accademia di Pittura Vittorio Viviani, la celebrazione del premio Bice Bugatti – Giovanni Segantini ha inaugurato anche Vizio di Forma; progetto presentato per la sezione Under 35 dal collettivo di undici studenti del biennio Visual Culture e Pratiche Curatoriali dell’Accademia di Belle Arti di Brera, OUT44. Tra le analogie pittoriche di Aldo Sergio, le tracce di Umberto Chiodi, le dispersioni fotografiche di Virginia Dal Magro, le rasature di Alberto Finelli, il video painting di Aldo Lurgo, le sparizioni di Dario Maglionico, le raffinate possibilità di Thomas Scalco, le creature pastose di Chiara Sorgato, le carte di Jessica Ferro e i lacerti pittorici in sovrapposizione di Adi Haxhiaj.
Il gruppo OUT44 era già attivo a Nova Milanese con il progetto [TRAPARENTESI], ispirato alle Lezioni americane di Italo Calvino, e in particolare alla Trasparenza, soggetto che ha presentato l’intervento di intrusione iconografica di Carlo F/ Miele all’interno di una sezione vetrata di Villa Brivio.

57° Premio Bice Bugatti-Giovanni Segantini - Vizio di forma - installation view at Villa Vertua, Nova Milanese 2016
57° Premio Bice Bugatti-Giovanni Segantini – Vizio di forma – installation view at Villa Vertua, Nova Milanese 2016

PROGRAMMI FUTURI
La 57esima edizione del Premio Internazionale Bice Bugatti – Giovanni Segantini prosegue, dopo la pausa estiva, con un appuntamento speciale a cura del collettivo Parasite 2.0, per il quarto anno consecutivo. Il progetto di quest’anno è Re-Drawing the theory \ Re-Drawing the House, che si svolgerà dal 12 al 18 settembre. Giovani architetti, designer e artisti saranno invitati a riflettere sul tema dello spazio domestico, attraverso la tecnica del disegno.

Ginevra Bria

Nova Milanese // fino al 2 ottobre 2016
José Rosabal – Looking Forward to the Past
a cura di Giovanni Iovane
VILLA BRIVIO
Piazzetta Vertua Prinetti 4

Nova Milanese // fino al 2 ottobre 2016
Vizio di Forma
a cura di OUT44
VILLA VERTUA
Via Garibaldi 1
www.premiobicebugattisegantini.it

MORE INFO:
https://www.artribune.com/dettaglio/evento/54481/premio-internazionale-bugatti-segantini-2016/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. È specializzata in arte contemporanea latinoamericana.