Realtà vs opera d’arte. Kaja Leijon a Genova

Space 4235, Genova – fino al 13 maggio 2016. È approdata nella città ligure la versione minimal chic del progetto “Altro mondo”, realizzato dalla videoartista e fotografa norvegese Kaja Leijon. Tra realtà e percezione, ecco come l’arte definisce la nostra visione del mondo.

Kaja Leijon, Another World. Genova vista dall'aereo
Kaja Leijon, Another World. Genova vista dall'aereo

Non è una serie fotografica, né un’installazione, e neanche un’opera immobile, con un principio e una fine.
Si tratta piuttosto di un progetto che si sviluppa a partire dall’analisi sulla percezione del dato riprodotto, – che si tratti di un’immagine, di un video o di una traccia audio – e il suo corrispettivo nella realtà.
Da qui il titolo, Another world / Altro mondo, a indicare la maniera in cui la ri-creazione di una situazione reale attraverso l’opera d’arte sia, di fatto, la messa in scena di un altro mondo, determinata dall’artista che la concepisce e la realizza. Kaja Leijon (Tromsø, 1980) ha scelto di far tappa a Genova con una versione essenziale e quasi impalpabile di questo ciclo espositivo in continua evoluzione, preservando però l’idea alla base di un lavoro articolato e complesso e mettendo in luce l’eterno conflitto tra l’oggettività del dato tangibile e la sua completa vulnerabilità, quando questo viene proiettato nella dimensione generata dall’azione creativa dell’artista.

Maura Ghiselli

Genova // fino al 13 maggio 2016
Kaja Leijon – Altro Mondo
SPACE 4235
Via Goito 8

392 1684292
[email protected]
www.space4235.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/52313/kaja-leijon-altro-mondo/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Maura Ghiselli
Maura Ghiselli, nata a Genova nel 1981. Vive tra la sua città e Milano. Si laurea in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo all’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova. Ha frequentato corsi di Storia dell’Arte e Antropologia Culturale presso l’Università Miguel Hernandez di Alicante e ha ultimato il suo percorso formativo post-universitario seguendo un master all’Istituto Europeo di Design e un Master alla Fondazione FORMA per la Fotografia, entrambi a Milano. Collabora per diversi anni con la galleria d’arte contemporanea Satura Art Gallery a Genova, come curatrice e critico d’arte (tra le mostre curate la Rassegna Il Muro, presso Mikalojus Konstantinas Čiurlionis National Art Museum di Kaunas, Lituania, con il patrocinio del Mikalojus Konstantinas Čiurlionis National Art Museum e Istituto Italiano di Cultura Vilnius e la Rassegna Volando con la Gazza Ladra, presso Palazzo Ducale di Genova, in collaborazione con la Fondazione per la Cultura Genova Palazzo Ducale). Collabora anche con Studio44, un’altra galleria del circuito genovese, per la quale cura la critica relativa ad alcuni eventi. Dal 2011 recensionista per Exibart, nel 2014 passa ad Artibune.