Un incendio come pretesto. Marzia Migliora a Milano

Galleria Lia Rumma, Milano – fino al 31 marzo 2016. Lungo i tre piani della galleria milanese si rielaborano le ultime tracce di un addio. Marzia Migliora sviluppa il suo nuovo progetto espositivo a partire dall’incendio, apparentemente doloso, che devastò il Palazzo del Lavoro di Pier Luigi Nervi, a Torino. Edificio che a breve diventerà un centro commerciale di un colosso olandese.

Marzia Migliora – Forza lavoro – installation view at Galleria Lia Rumma, Milano 2016
Marzia Migliora – Forza lavoro – installation view at Galleria Lia Rumma, Milano 2016

Il percorso di Forza lavoro, comincia a prendere forma il 20 agosto 2015. Marzia Migliora (Alessandria, 1972) rimane impressionata dalle fiamme che danneggiano irrimediabilmente il celebre edificio torinese progettato dall’architetto Pier Luigi Nervi e costruito all’inizio degli Anni Sessanta per i cent’anni dall’Unità d’Italia. Palazzo disabitato da anni e in stato di abbandono, per il quale si era ipotizzato un futuro da centro commerciale. A Milano, la Galleria Lia Rumma allestisce lavori inediti dell’artista piemontese, ispirati alla famosa vicenda, come L’ideazione di un sistema resistente è atto creativo. Una rielaborazione a pavimento, attraverso mattoncini di carbone nero, delle venature strutturali del soffitto disegnato da Nervi. Al piano superiore, Migliora rielabora l’immagine filtrata dell’edificio attraverso i reperti industriali trovati sul luogo, presentando la serie fotografica In the Country of Last Things. Mentre al terzo piano, il buio addensa la sala e il suono di un violoncello, a partire da un accordo del Requiem di Mozart, viene seguito dalla telecamera, tra primi piani di vetri rotti e campi lunghi di colonnati infiniti. Nei lunghi minuti di addio di Vita activa.

Ginevra Bria

Milano // fino al 31 marzo 2016
Marzia Migliora – Forza lavoro
LIA RUMMA
Via Stilicone 19
02 29000101
[email protected]
www.liarumma.it

MORE INFO:
https://www.artribune.com/dettaglio/evento/51508/marzia-migliora-forza-lavoro/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. È specializzata in arte contemporanea latinoamericana.