Gli artisti NFT a Palazzo Merulana. Prima mostra internazionale a Roma

In mostra per un evento unico le opere degli artisti del Global NFT Exhibition, manifestazione organizzata da Global Art Exhibition in collaborazione con CulturaItalia. Lo scopo? Far crescere la comunità NFT italiana.

Global NFT Exhibition banner

Dopo la mostra alla Permanente di Milano, il mondo NFT ha scelto Roma per far incontrare l’ambiente reale e virtuale in un luogo fisico. Ad ospitare questo appuntamento unico di una sola giornata, il prossimo 15 gennaio, dedicato al fenomeno del Non Fungible Token – ovvero del certificato di autenticità digitale – sarà il prestigioso Palazzo Merulana, moderno e dinamico spazio per eventi culturali nel cuore del quartiere Esquilino: tra le sue sale verranno proiettate le opere degli artisti del Global NFT Exhibition, una manifestazione organizzata da Global Art Exhibition in collaborazione con CulturaItalia.

L’IDEA DELLA MOSTRA DI NFT NATA DA DUE CLUBHOUSE

L’idea è, infatti, frutto della collaborazione tra due Clubhouse, la piattaforma social basata esclusivamente sull’audio. Si tratta di Global Art Exhibition (GAE), un Clubhouse Club avviato il 15 aprile 2021 da Escargot (collezionista di NFT) e dodici co-fondatori internazionali, e di CulturaItalia, altro Clubhouse Club di quasi 10mila soci fondato nel febbraio 2021 da Andrea Valeri (esperto in politiche culturali, tra i maggiori collaboratori dell’Assessore alla Cultura di Roma Miguel Gotor, e Responsabile Attività Culturali di Palazzo Merulana) che è cresciuto grazie a tanti soci e anche grazie a Stefano Favaretto, uno degli organizzatori della mostra romana, artista e cofondatore insieme ad Escargot del Global Art Exhibition sulla piattaforma Clubhouse.

LA MOSTRA A ROMA PER FAR CRESCERE LA COMUNITÀ NFT ITALIANA

Questo fenomeno è esploso letteralmente durante il periodo di lockdown”, afferma Favaretto. “Grazie a questo club diamo visibilità agli artisti che cercano un nuovo volto e una nuova identità del mondo dell’arte, creando idee e connessioni. Siamo già riusciti a portarne più di 50 nel mondo fisico presso la Start Art Gallery | K11 MUSEA di Hong Kong. Adesso continuiamo questo cammino in Italia in modo da riuscire a far crescere la comunità NFT italiana”.

I TEMI DELLA MOSTRA DI NFT A PALAZZO MERULANA

Il Metaverso, che integra tecnologie digitali e immersive, la crypto art, ovvero tutte quelle forme artistiche che prevedono la digitalizzazione di un’opera fisica oppure la creazione di un’opera digitale, saranno alcuni dei temi affrontati dalla mostra, ma anche dal ricco programma che prevede diversi workshop, tavole rotonde e pause libere che consentiranno ai partecipanti di interagire e arricchire il proprio percorso artistico. Tra gli artisti presenti ci saranno, oltre allo stesso Favaretto: per l’Italia, Nuvola Project; Noosh (italo-iraniano); Mirko Viglino; Corina Obertas TheFoodMaster; Simonartonline; IZY; Alen Clo. Per l’Inghilterra, Leo Crane. Per gli USA, Yellosesame. Per la Francia, Crystal Petit. Per la Corea del Sud, Grida Francia. Sono previsti collegamenti con varie parti del mondo con gli autori di altre opere che saranno proiettate e che saranno parte integrante della mostra. “Questa mostra è la prima del suo genere a livello globale”, conclude Favaretto. “Tenendosi in Italia, si spera attirerà un po’ più di attenzione locale su questa nuova forma di arte digitale. Non vedo l’ora di incontrare tutti nella vita reale e condividere le nostre conoscenze ed esperienze in questo campo”.

– Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoGlobal NFT Exhibition
Vernissage15/01/2022 ore 14-21
Duratadal 15/01/2022 al 15/01/2022
Generiincontro - conferenza, serata - evento, new media
Spazio espositivoPALAZZO MERULANA - FONDAZIONE ELENA E CLAUDIO CERASI
Indirizzovia Merulana 121 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).