Venezia compie 1600 anni dalla fondazione: questo portale raccoglie tutti gli eventi dedicati

Buon compleanno Venezia! Nel 2021 si omaggia la lunga storia di una delle città più belle e affascinanti al mondo, patrimonio UNESCO. Attraverso questo portale è possibile anche proporre un evento e inserirsi nel programma delle celebrazioni

Venezia
Venezia

Sono partite le celebrazioni per i 1600 anni di Venezia, inestimabile patrimonio UNESCO noto in tutto il mondo. La tradizione vuole che sia stata fondata il 25 marzo del 421, giorno in cui venne consacrata la splendida Chiesa di San Giacomo di Rialto, probabilmente la più antica della città. Una data che si fa risalire anche alla fonte manoscritta del Chronicon Altinate e, in tempi più recenti, allo storico rinascimentale Marin Sanudo il quale, descrivendo il grande incendio di Rialto del 1514 nei suoi Diarii, scrive: “Solum restò in piedi la chiexia di San Giacomo di Rialto, la qual fu la prima chiexia edificata in Venetia dil 421 a dì 25 marzo, come in le nostre croniche si leze”.

CELEBRARE VENEZIA E LA SUA BELLEZZA

Per questo, il Comune di Venezia ha indetto un anno di celebrazioni che si è aperto ufficialmente lo scorso 25 marzo e proseguiranno fino allo stesso giorno del 2022. Un evento che serve per ricordare la lunga e significativa storia della Serenissima che ha attraversato le epoche arricchendosi di storia, arte e tradizioni ineguagliabili. Le celebrazioni, inoltre, si sono aperte a pochi giorni dalla approvazione del decreto legge che vieta alle grandi navi da crociera di passare nei pressi del bacino di San Marco, salvando di fatto la città da un forte impatto ambientale e aprendo la strada a un futuro modello di turismo più sostenibile (appena potremo tornare a viaggiare).

Venezia
Venezia

1600 VENEZIA, IL PORTALE

L’anniversario, che era stato anticipato dall’installazione video sul ponte di Rialto in occasione delle festività natalizie, coinvolgerà quindi numerosi enti, associazioni e istituzioni culturali del territorio e non solo, con appuntamenti che verranno segnalati sul portale 1600venezia.it e inseriti nell’apposito calendario. Il programma è in continuo aggiornamento e si è ancora in tempo per presentare il proprio evento: secondo il regolamento, le proposte dovranno avere un legame storico e culturale con Venezia, nella sua dimensione di città di terra e di acqua e potranno avere luogo nel territorio nazionale oltre che in altri paesi europei ed extra europei. La tipologia di proposte potrà includere sia singoli eventi celebrativi, quanto azioni con una durata temporale più estesa, nonché iniziative di carattere immateriale/virtuale. Le proposte di iniziative saranno visionate da una Segreteria Tecnica e vagliate dal Comitato Scientifico per valutarne la fattibilità e la conformità con gli obiettivi delle celebrazioni. Trovate il form per la richiesta a questo link.

VENEZIA, UN ANNO DI CELEBRAZIONI

Una chiamata generale rivolta a tutti coloro che amano la città e vogliono, anche in questa occasione, omaggiare la storia ed i valori di Venezia”, ha spiegato il sindaco Luigi Brugnaro. “In questo percorso, che ci accompagnerà fino al 25 marzo 2022, l’Amministrazione comunale si è impegnata a promuovere e coordinare le iniziative correlate alle celebrazioni, con l’intento di affiancare agli eventi promossi direttamente, quelli predisposti da attori, privati o pubblici, singoli o in forma associata, del territorio veneziano, italiano e degli altri Paesi del mondo. Venezia sarà così celebrata non solo qui, ma in tutti quei luoghi che hanno legato una parte della loro storia con quella della nostra città Serenissima”, ha concluso. “Assieme, uniti, nonostante questo difficile periodo di pandemia, vogliamo dire al mondo intero che Venezia e l’Italia sono vivi e vitali!”. 

– Giulia Ronchi 

https://1600.venezia.it/it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Ha collaborato con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne.