Al via Modus Operandi. Una piattaforma online per indagare il processo che porta alla nascita di un’opera

Il progetto curatoriale di Matilde Scaramellini e Elena Vaninetti cerca di documentare l’iter processuale che porta alla nascita di un’opera d’arte. Lo fa attraverso due sezioni: interviste e studio visit, con foto e video


Come nasce un’opera? Lo spiega una piattaforma online. Si chiama Modus Operandi il progetto di Matilde Scaramellini e Elena Vaninetti che sul sito omonimo cerca di documentare, raccontare e sviscerare il processo di formazione e costruzione di un’opera d’arte. Come? Utilizzando in maniera semplice ed immediata gli strumenti offerti dal racconto per immagini, con foto, video e commento testuale, con una vocazione specifica sulla scena dell’arte italiana. “Con ogni contenuto“, spiegano ad Artribune le due curatrici, “vorremmo fornire una testimonianza dell’operato di chi si muove nel mondo dell’immagine in Italia, costruendo un percorso critico, volto anche a fare luce sulle problematiche di cui tanto si vocifera, ma poco di discute concretamente”.

INTERVISTE E STUDIO VISIT
Il progetto, appena nato, si articola in due sezioni. La prima è “interviste”, dove sono gli artisti, ma anche figure diverse del mondo della cultura e del dibattito contemporaneo, a parlare in prima persona e raccontarsi, in video, a camera fissa su fondo bianco. Nella sezione figurano al momento Marcella Manni, laureata in Filosofia all’Università di Bologna, perfezionatasi in diritto dei beni culturali sempre all’Università di Bologna e poi in gestione museale alla Luiss Business School di Roma, oggi curatrice di Metronom, oppure Luca Panaro, critico e curatore d’arte contemporanea. La sezione “studio visit”, lo dice il nome stesso, è una visita delle due curatrici negli studi degli artisti da loro stesse selezionate, un pomeriggio con foto e testi che cercano di entrare nel vivo della fase processuale dell’opera. “Ogni lavoro artistico ha un iter, che nasce da uno stimolo, cresce attraverso una progettazione in studio ed è in continuo sviluppo grazie ad un’attività curatoriale e critica finalizzata alla fruibilità dell’opera”, spiegano. Tra i primi studi visitati il napoletano Fabrizio Vatieri e la barese Teresa Giannico.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.