Front and Back, il Design Museum di Londra dedica grande retrospettiva a Miuccia Prada

La stilista italiana, che insieme al marito Patrizio Bertelli guida la maison fondata a Milano nel 1913, è al centro di una grande mostra che ripercorre le vicende che hanno portato Prada a diventare uno dei brand di moda più apprezzati del pianeta

Prada Womenswear SS2020 fashion show
Prada Womenswear SS2020 fashion show

È dedicata a una delle maison italiane più note al mondo Prada. Front and Back, mostra in programma nel settembre 2020 al Design Museum di Londra. Si tratta della più grande retrospettiva che un’istituzione museale abbia mai dedicato a Prada, casa di moda fondata a Milano nel 1913 e oggi guidata da Miuccia Prada insieme al marito Patrizio Bertelli.

PRADA. NASCITA E SUCCESSO DELLA MAISON ITALIANA 

La storia del marchio Prada inizia nel 1913, quando Mario Prada decide di aprire un primo negozio alla Galleria Vittorio Emanuele di Milano, producendo accessori in pelle, borse e scarpe. La svolta per Prada arriva nel 1977, quando alla guida dell’azienda subentra Miuccia, nipote di Mario, trasformando così il marchio in una delle case di moda più apprezzate a livello internazionale. Miuccia infatti conferisce alle collezioni Prada una peculiare cifra stilistica, aperta al design, all’innovazione e al dialogo con i linguaggi e le espressioni della creatività contemporanea: Miuccia Prada è infatti tra le prime stiliste ad aprirsi a collaborazioni con archistar internazionali come Rem Koolhaas e Herzog e deMeuron, focalizzando così l’attenzione sul design dei negozi e punti vendita del brand. In questo percorso, Miuccia è affiancata dal marito Patrizio Bertelli, Amministratore Delegato del gruppo Prada con cui condivide la forte passione per l’arte: nel 2015 la coppia apre a Milano la nuova enorme sede della già esistente Fondazione Prada, progettata proprio da Rem Koolhaas. 

LA MOSTRA SU PRADA AL DESIGN MUSEUM DI LONDRA

Prada. Front and Back esplorerà la storia della maison, analizzandone l’approccio creativo, le collezioni e le collaborazioni che hanno caratterizzato stile e attività dell’azienda. L’esposizione, in particolare, di focalizzerà sugli aspetti “Front” e “Back” della storia di Prada: da un lato l’apparenza della moda, ovvero ciò che appare agli occhi di pubblico e fruitori, dall’altro il backstage, ovvero l’infrastruttura creativa e industriale da cui il mondo della moda dipende e che solitamente viene vissuta solo dagli addetti ai lavori. La mostra londinese non è l’unica iniziativa che racconta e omaggia la storia di Prada. Lo scorso ottobre infatti è stato pubblicato Prada sfilate, libro che con oltre 1300 immagini a colori racconta l’attività di Miuccia Prada dagli anni Settanta a oggi. 

– Desirée Maida 

Londra // ottobre 2020
Prada. Front and Back
Design Museum
224 – 238 Kensington High Street
www.designmuseum.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.