Fuorisalone: la magia dei piaceri quotidiani è da Gucci Cartoleria

In Via Manzoni ha aperto un temporary store della casa di moda che è tutto da perlustrare. Tra mazzi di carte, pigiami, ciabatte e articoli cancelleria. Ogni articolo è in vendita

Gucci Cartoleria, Milano

Sognate la magia e i libri, i quaderni preziosi e la scoperta del mistero? C’è un posto in via Manzoni 19, a Milano, che sembra aver aperto per voi. È la Cartoleria Gucci, il temporary store della maison fiorentina inaugurato il 5 settembre per la Design Week. Lo spazio, che lancia sul mercato la nuovissima collezione Lifestyle, è già ovviamente un cult di Instagram: sarà l’atmosfera magica o la rivisitazione nostalgica della tradizionale antica cartoleria italiana, ma ancora prima di mettervi piede vi sembrerà di esserci già stati.

UNA PARENTESI FUORI DAL TEMPO E DALLA REALTÀ

“Quand’ero bambino, andare in cartoleria e trovare matite, penne, quaderni, giochi, equivaleva a far entrare il sogno nella mia routine giornaliera. Erano oggetti curati, ben fatti, dal gusto artigianale che, pur appartenendo alla mia quotidianità, erano in grado di sprigionare un’aura magica, strana, meravigliosa”, racconta il direttore creativo Alessandro Michele, che si è ispirato proprio al mondo del ricordo e dell’immaginazione per ricostruire questo piccolo mondo antico. “La presentazione a Milano della collezione Gucci Lifestyle con la Gucci Cartoleria è un po’ una loro consacrazione, un omaggio che per me era giusto tributare. Ho immaginato una piccola camera delle meraviglie, una Wunderkammer che potesse accogliere questi elementi del quotidiano e li restituisse a una dimensione fiabesca, come in una caverna di Alì Babà. Da tempo avrei potuto includerli nelle collezioni, ma non erano strettamente connessi all’abbigliamento e agli accessori. Perciò ho desiderato costruire un contenitore bizzarro dove possano essere collocati perché torni nella vita di tutti i giorni quel senso di stupore che me li rende così cari”. La collezione era stata preceduta da una serie di immagini sognante e misteriosa grazie alle foto e i video di Max Siedentopf, realizzate nella fortezza medicea del Castello Sonnino: queste ritraggono un universo divertente e imprevedibile con quaderni che volano, pisolini nei prati, matite fiorite e castelli di carte – tutto con i motivi più cari a Gucci.

GUCCI CARTOLERIA E LA COLLEZIONE LIFESTYLE

Ogni anfratto del curatissimo locale di via Manzoni cela piccole magie da scoprire, con suggestioni da Alice nel Paese delle Meraviglie a Harry Potter: quaderni volanti, scacchi zoomorfi e una libreria infinita, oltre a un mini appartamento per topolini e un trenino che sbuffa all’ingiù. E tantissima cancelleria: oltre agli astucci “gracidanti”, spiccano i quaderni in tessuto e in “Demetra” (nuovo materiale copyrighted frutto di due anni di ricerca), bloc notes, carta da lettere e penne dalle “proporzioni divine”. E ancora plance da backgammon, ventagli, mascherine per la notte, cuscini e pantofoline. Ogni multicolore articolo è acquistabile direttamente nella Cartoleria, poi sul sito dal 10 settembre e nei flagship store di Gucci (in Italia, Roma, Napoli e Milano) dal giorno dopo. Resta da capire se un bel giorno Gucci deciderà di aprire in giro per il mondo qualche cartoleria non temporanea, trasformando l’idea in format retail vero e proprio.

– Giulia Giaume

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Giaume
Amante della cultura in ogni sua forma, è divoratrice di libri, spettacoli, mostre e balletti. Laureata in Lettere Moderne, con una tesi sul Furioso, e in Scienze Storiche, indirizzo di Storia Contemporanea, ha frequentato l'VIII edizione del master di giornalismo Walter Tobagi. Collabora con diverse riviste su temi culturali, diritti civili e tutto ciò che è manifestazione della cultura umana, semplicemente perché non può farne a meno.