Milano Design City: programma del Fuorisalone d’autunno

La Milano del design riapre agli eventi con molte cautele, e con il web come alleato necessario. Dal 28 settembre al 10 ottobre sono in programma oltre 350 eventi (tra mostre, talk e installazioni, da visitare fisicamente e/o virtualmente), con un occhio di riguardo per la sostenibilità

Isola Design District - Stacklab
Isola Design District - Stacklab

Dal prossimo 28 settembre il Fuorisalone torna ad appropriarsi della sua città, Milano, e lo fa andando oltre le mura del digital entro le quali, sinora, era rimasta costretta la costellazione di eventi che da anni garantisce alla città meneghina il vessillo di capitale internazionale del design. Milano Design City, la design week autunnale, durerà fino al 10 ottobre con una proposta variegata. Studiolabo, l’ideatore della piattaforma Fuorisalone.it e del Brera Design District, propone un percorso di appuntamenti dal vivo e talk in streaming in continuità con la formula dei Brera Design Days che negli ultimi quattro anni hanno rappresentato il baluardo autunnale della cultura del progetto. Dalle 5 Vie all’Isola, un po’ tutti i distretti hanno raccolto l’invito del Comune di Milano e studiato nuovi format per riavvicinare il pubblico al design anche sul territorio, e non soltanto virtualmente com’era successo a giugno.

Isola Design District - Isola Design Studio
Isola Design District – Isola Design Studio

ARTE E DESIGN. A SPASSO PER LE 5VIE D’N’A

Dentro e fuori gallerie, laboratori artigiani, showroom e punti vendita ricontestualizzati: la design week delle 5VIE si espande a macchia d’olio tra piattaforma digital dedicata e eventi live, per disegnare un nuovo futuro. 5VIE D’N’A Design ‘n’ Art for a better world propone un palinsesto poliglotta, che parla sia all’utente del web con numerosi webinar, talk, concerti streaming come i momenti dedicati da OpusAltea alla Traviata di Verdi, che a tutti coloro che vorranno dedicare del tempo ad esplorare le numerose proposte espositive e di incontro, rigorosamente prenotabili online sulla piattaforma del distretto per rispettare le normative Anti-Covid. Arte e Design si fondono nella mostra curata dallo Studio La Cube per Camp Design Gallery ed HoperAperta ospite della casa d’arte Wannenes, o nel progetto speciale promosso e prodotto da Rossana Orlandi negli spazi del Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia “Leonardo da Vinci” Fidaty 25 capsule Rossana Orlandi, con premiazione del Ro Plastic Price. Sempre vicina al tema della sostenibilità è anche l’installazione immersiva Tropical Milano del designer israeliano Erez Nevi Pana, curata da Maria Cristina Didiero nel cortile di Cesare Correnti,14, che esplora il tema del veganesimo, della sostenibilità e del surriscaldamento globale. Non poteva mancare l’esplosiva energia creativa di Sara Ricciardi che nel cortile del SIAM realizzerà No Sign Zone, mentre la residenza d’artista del duecentesco Palazzo Monti a Brescia si avvicina a noi presentando nelle stanze di Cesare Correnti,14 i lavori dei designer internazionali selezionati da Edoardo Monti.

Isola Design District - Lamitex
Isola Design District – Lamitex

MILANO DESIGN CITY: IL MUSEO DIFFUSO

Sul web, tra gamification e incontri tematici si sentirà forte la presenza del gruppo di designer libanesi Carlo Massoud, Richard Yasmine e Wyssem Nochi che presenteranno i loro ultimi progetti, come quella dell’artista e designer Luca Rossi che con 5VIE ha iniziato una collaborazione per il suo Freeze Masters Art Museum, un museo diffuso pensato per la Quadriennale di Roma e per la Milano Art Week. Senza dimenticare l’impegno del distretto nel promulgare l’importanza dell’economia circolare, ad essa viene dedicata un’intera giornata (1 ottobre, live & streaming) in cui Andrea Pellizzari ed Elisabetta Cicigoi modereranno ed introdurranno professionisti di altissimo livello tra cui Giovanna Felluga (art advisor e coordinatrice di progetti d’arte contemporanea), Nicola Zanardi, (Founder HubLab – Ideatore Digital week Milano), Gaddo della Gherardesca (Past President ADSI e delegato ADSI per European Historic Houses Association), Massimo De Santis (Presidente Free Pack Net e Chairperson del Comitato Svizzero SNV per l’economia circolare).

Isola Design District - Isola Design Studio
Isola Design District – Isola Design Studio

DA BRERA ALL’ISOLA, PORTE APERTE (CON MASCHERINA) PER SHOWROOM E BOTTEGHE

Immancabili protagonisti delle Design Week Milanese sono il Brera Design District e l’Isola Design District che, dentro e fuori dal centro storico della città, non perdono mai l’occasione per portare l’attenzione del pubblico sulle realtà che rendono ciascun distretto possibile. In Brera gli showroom dei più importanti brand di design saranno aperti e parleranno al pubblico con webinar e talk dedicati. All’Isola, si girerà tra gli Open Studios di artigiani, progettisti e gallerie. Per l’occasione apre le sue porte, su appuntamento, la residenza VIR Viafarini-in-residence, permettendo ai visitatori di incontrare artisti e designer ospitati nei suoi spazi. Il food design è uno degli argomenti portanti del distretto ed in questo caso a rappresentarlo saranno i 32 progetti presentati da TourDeFork Studio con Zafferano Cardinale. L’interior design trova spazio nell’Isola Design Studio e nel loft Spinzi Design di Tommaso Spinzi. Biomateriali ed economia circolare sono al centro della sensibilizzazione promossa dall’agenzia SOMA_studiomilano, che si confronterà su questi temi con i protagonisti dell’isola Design Community (di cui vi abbiamo già parlato qui). Isoladesigndistrict.com sarà la mappa che guiderà i visitatori nel fitto palinsesto eventi, che dopo la FDW proseguirà in Olanda per la Dutch Design Week con la mostra Materialized (dal 17 al 25 di ottobre).

Isola Design District - Valentina Di Pietro
Isola Design District – Valentina Di Pietro

ALTRI SUGGERIMENTI IN CITTÀ

Un gesto provocatorio, nato dall’osservazione dell’estetica della città quanto dei trend degli ultimi anni, è l’incipit della mostra BRASSLESS commissionata dalla galleria Nilufar ed ideata dallo Studio Vedèt. In dialogo con la precedente installazione FAR, già presente negli spazi della bellissima galleria, l’installazione collettiva FAR – BRASSLESS raccoglie le proposte di diversi designer (Simòn Ballen Botero, Thomas Ballouhey, Antonio Barone, Destroyers / Builders, Martino Gamper, Carlo Lorenzetti, Objects of Common Interest, Odd Matter, OLDER e Alexander Vinther, Anna Diljá Sigurðardóttir, Studio Minale-Maeda, Bram Vanderbeke and Wendy Andreu, Lukas Wegwerth) per accelerare la fine dell’”età dell’ottone”, intesa come la fine dell’abuso di questo materiale nell’architettura e nel design, stimolando la riflessione sul ciclo di vita dei metalli e sulla necessità di farne un uso sostenibile. OLDER e Alexander Vinther presenteranno anche una serie di oggetti di design da collezione nell’Older Space di Via Castel Morrone (su appuntamento). Dall’altra parte della città, ma sempre con un progetto curato da Studio Vedèt, lo storico Bar Basso, meta di tanti aperitivi durante le design week degli anni passati, quest’anno mette in mostra i suoi veri protagonisti, chi lavora lì da tutta la vita e che questa volta “ci mette la faccia”. All Stars è il titolo della rassegna, una serie di scatti dal sensibilissimo occhio di Delfino Sisto Legnani accompagnati dalla narrazione di Corrado Beldi. Il Politecnico di Milano non poteva non lasciar partecipare le sue giovani menti alle Fall Design Week e per dar loro voce ha scelto il workshop Ephemeral Temporary Spaces 2, tenutosi presso la Scuola di Design con la guida di Michele de Lucchi, Francesca Balena Arista e Mario Greco: sei anni e sei Virtual Design Variations sui temi della Miseria, Caos, Morte, Eros, Ribellione e Diversità.

Flavia Chiavaroli

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Flavia ChiavarolI
Architetto, exhibition designer e critico freelance. Osservatrice attenta e grande appassionata di architettura ed arte moderna e contemporanea riporta la sua esperienza nell’organizzazione di workshop, collabora con artisti e fotografi e aggiornando i principali social network. Dal 2012 si occupa di progettazione di mostre ed eventi.