Al via la call a progetti di De Rerum Natura. Alla Cascina Cuccagna va in scena il Rinascimento

Il progetto diretto da Matteo Ragni e ospitato dalla cascina seicentesca conferma la sua vocazione sociale. In programma, un nuovo umanesimo progettuale ispirato alla figura di Leonardo e un focus sui progetti che mettono al centro la collettività e hanno come obiettivo una maggiore coesione sociale.

De Rerum Natura_Cascina Cuccagna_1
De Rerum Natura_Cascina Cuccagna_1

A poco meno di tre mesi dall’apertura della design week 2019, fioccano le call a progetti e cominciano ad arrivare le prime anticipazioni sui grandi temi scelti dai diversi poli espositivi. Alla Cascina Cuccagna (a Milano, in zona Porta Romana), per esempio, il designer Matteo Ragni ha annunciato una nuova edizione di De Rerum Natura, il progetto da lui curato che nell’aprile dello scorso anno ha raccolto una serie di proposte mirate a ricreare, con le armi della progettazione, una relazione simbiotica tra l’uomo e l’ambiente in cui vive. L’approccio etico e l’interesse per la sostenibilità rimangono invariati, ma l’anniversario della morte di Leonardo Da Vinci – al quale Milano dedicherà un fitto palinsesto di iniziative al via proprio in primavera – fornisce l’occasione per spingere la ricerca di armonia tra uomo e natura fino alla fondazione di un nuovo umanesimo, nel solco tracciato cinque secoli fa da una figura che “con la sua capacità di pensare fuori dai canoni mettendo insieme tecnologia, progettualità e arte, rappresenta da sempre una fonte di ispirazione inesauribile per designer e imprese”. Il titolo è proprio Rinascimento, inteso come esplorazione di una serie di futuri possibili all’insegna della sostenibilità e dell’equilibrio.

LA MOSTRA

In parallelo, una piccola mostra curata dalla giornalista Laura Traldi raccoglie una serie di esempi virtuosi nei quali la progettazione non ha messo al centro l’individuo ma la collettività, e l’azione dei progettisti si è rivelata determinante nel sanare fratture sociali, economiche o culturali. “Lavorare in questo senso è uno dei compiti più attuali e impellenti del design, da sempre forza creativa che sviluppa relazioni sostenibili” ha spiegato la curatrice di Design Collisions. The power of collective ideasPerché il design può fornire risposte concrete a chi è impegnato nel ricucire le fratture sociali, affrontare il cambiamento climatico, ripensare la produzione, ritrovare il valore del lavoro dell’uomo senza rinnegare il supporto delle macchine”. Come già avvenuto lo scorso anno, De Rerum Natura aprirà le porte con un fine settimana di anticipo rispetto all’avvio ufficiale della settimana del design milanese, il 5 aprile.

-Giulia Marani

De Rerum Natura / Milano, dal 5 al 14 aprile 2019
a cura di Matteo Ragni
Cascina Cuccagna, via Cuccagna 2/4
dererumnatura.design

Dati correlati
Generedesign
Spazio espositivoCASCINA CUCCAGNA
IndirizzoVia Cuccagna 2/4 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Marani
Classe 1983, genovese di nascita e di cuore. Dopo la laurea in comunicazione all’Università degli Studi di Milano, soccombe al fascino di Parigi, dove vive per sei anni, lavorando come ufficio stampa in ambito editoriale e nella redazione della rivista di architettura e design Architectures à vivre.