Amatrice rinasce con Stefano Boeri. Immagini e video della mensa progettata dall’archistar

Entra in attività la mensa scolastica con circa 150 posti, progettata dall’architetto Stefano Boeri: che fornirà contributi progettuali e la sua visione di urbanista per la ricostruzione dell’intera città.

La presentazione della mensa scolastica di Amatrice progettata da Stefano Boeri
La presentazione della mensa scolastica di Amatrice progettata da Stefano Boeri

Costituisce il primo step del nascente Polo temporaneo per il cibo e l’alimentazione per Amatrice la mensa scolastica ultimata a tempo di record dallo studio Stefano Boeri Architetti nel comune in provincia di Rieti. La realizzazione si lega alla raccolta fondi promossa dal Corriere della Sera – LA7 in seguito ai drammatici eventi dello scorso agosto; a rendere possibile l’intervento il decisivo supporto della Filiera del Legno Friuli Venezia Giulia, ATI Domusgaia SRL e Legnolandia SRL.

Con una superficie di circa 490 mq, il nuovo refettorio dispone di una sala da pranzo per circa 150 posti a sedere e di un’area bar aperta; a questi spazi si legano una serie di ambienti di servizio, adibiti a cucine, locali preparazione e deposito, bagni, spogliatoi, locali lavaggio e rifiuti, locali tecnici. A contraddistinguere la struttura la presenza di elementi prefabbricati in legno, impiegati tanto nell’involucro esterno, quanto come elementi portanti e scelti anche per ragioni di rapidità di montaggio. Per la copertura sono stati impiegati moduli di lamiera coibentata, mentre gli spazi interni, aperti sull’area di intervento con ampie superfici vetrate, presentano pavimentazioni in cemento elicotterato.

Dopo questa inaugurazione, avvenuta entro i tempi previsti, l’area continuerà a crescere, dotandosi di ulteriori 9 strutture con finalità ristorative; tali spazi avranno diversa capienza e metratura – da circa 85mq a circa 500mq -, e verranno personalizzati sulla base delle indicazioni espresse dai ristoratori coinvolti nell’iniziativa. A unificare ciascun ristorante, sarà una comune struttura leggera in acciaio e legno, una sorta di “dehors esterno” fruibile in particolare nella stagione estiva. Comune e coordinata sarà anche la grafica dell’intero Polo, mentre l’interior design delle varie sale sarà progettato per favorire riconoscibilità e personalizzazione dei singoli locali. Ma la notizia delle ultime ore è che il commissario per la ricostruzione Vasco Errani ha affidato a Stefano Boeri l’incarico di fornire contributi progettuali e la sua visione di urbanista per la ricostruzione dell’intera città.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY