Artribune Jobs. La rubrica sul lavoro nell’arte: 5 opportunità da non perdere in Italia

Un nuovo appuntamento con la rubrica Artribune Jobs, dedicata alle offerte di lavoro, ai bandi e alle opportunità nel mondo dell’arte. Ecco 5 proposte da tenere d’occhio in Italia

Continua il nostro impegno con Artribune Jobs, la rubrica dedicata alle offerte di lavoro nel mondo dell’arte, della fotografia, dell’architettura, del design, dei musei e della creatività in generale. In questo spazio diamo una breve panoramica degli ultimi bandi aperti recentemente in Italia o prossimi alla scadenza, e alle opportunità da cogliere al volo. Artribune Jobs è anche un gruppo Facebook che abbiamo aperto e che sta funzionando molto bene: vi invitiamo a iscrivervi per poter contribuire alla condivisione di bandi, concorsi, opportunità, spunti e offerte in ambito creativo. Intanto, ecco 5 proposte da tenere presente…

– Claudia Giraud

 

1. BOLOGNA GAMES – CONCORSO #IODISEGNOACASA

Bolognando

#iodisegnoacasa è un contest indetto dalla società Bologna Games per incentivare la fantasia dei bolognesi, e non solo, in periodo di quarantena e aiutare gli ospedali di Bologna a sconfiggere l’emergenza Coronavirus. Tutti possono, infatti, partecipare, maggiorenni residenti o domiciliati nel territorio italiano, realizzando un disegno dal tema La città di Bologna. Dopodichè, dovranno fotografarlo e inviare lo scatto al promotore del bando oppure postarlo direttamente sui social (Facebook oppure Instagram) taggando la pagina @bolognando ed usando l’hashtag #iodisegnoacasa. I primi cinque classificati riceveranno una copia di Bolognando, il gioco da tavola in stile Monopoli ma in salsa bolognese, mentre dal sesto al decimo classificato riceveranno una copia di Va Mo Là! Per quanto riguarda il disegno vincitore, La società promotrice avanzerà la proposta di acquisto per una cifra non trattabile pari a 750 euro. Il vincitore potrà accettare o rifiutare liberamente questa proposta. Nel caso di rifiuto della proposta la Società Promotrice provvederà a donare l’intera cifra ad Ageop, una onlus di ricerca per il cancro infantile.

Scadenza: 24 aprile 2020

https://bolognagames.it/pages/regolamento-concorso

 

2. DOPO 40 ANNI RIPARTE IL PREMIO INTERNAZIONALE DI DIREZIONE D’ORCHESTRA GUIDO CANTELLI

Riccardo Muti vince Premio Cantelli 1967 © Giovetti

Dopo 40 anni di pausa, nel centenario della nascita di Guido Cantelli, il Premio internazionale di direzione d’orchestra in sua memoria rinasce e si rinnova, con una decisa vocazione internazionale e una particolare attenzione al pubblico più giovane, ritrovando nel Teatro Coccia di Novara la sua casa naturale. I concorrenti saranno sottoposti a una preselezione sulla base di curriculum e registrazioni video, poi, dal 9 al 12 settembre, i finalisti affronteranno le prove del concorso a Torino sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio, davanti a una giuria composta da personalità artistiche e culturali di grande rilievo internazionale. La finale si svolgerà il 13 settembre a Novara, città natale di Guido Cantelli.

Scadenza: 30 aprile 2020

https://premiocantelli.it/dopo-40-anni-riparte-premio-cantelli/

 

3. CALL PER UN’ILLUSTRAZIONE GRAFICA SUL TEMA DEL LIMITE NELL’ARCHITETTURA

Manifesto

Library è un’associazione culturale che promuove la ricerca grafica in Architettura, stimolandone la sperimentazione fino ai limiti della disciplina attraverso concorsi, workshop, eventi, mostre, editoriali. Per fornire una risposta concreta in questo momento critico, Library promuove un’edizione speciale di CFAD (Call for Architecture Drawings) con l’obiettivo di supportare l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) – attraverso parte delle quote di iscrizione – per rispondere alla pandemia Covid-19 tramite il Solidarity Response Fund. CFAD è un contest che focalizza la sua attenzione sulla ricerca grafica, attraverso riflessioni su temi che emergono da attualità, letteratura, filosofia e ogni altra disciplina in dialogo con l’Architettura. In particolare CFAD20, intitolato LIMITOGRAPHY: manifesto di una architettura estroversa, indaga il concetto di ‘Limite’ in Architettura: ogni partecipante è invitato a produrre un’ illustrazione in tema. A occuparsi della valutazione sarà una giuria composta da: Beniamino Servino / Carlo Prati / Conformi / Edoardo Tresoldi / Elisa C. Cattaneo / Fabrizio Sclocco / Fabio A. Fusco / Giulia Ricci / Iris Lacoudre / Library Illustrazioni / Luigi Prestinenza Puglisi.

Scadenza: 4 maggio 2020 (chiusura iscrizioni 25 Aprile 2020)

https://www.libraryillustrazioni.com/call-for-architecture-drawings-20-limitography/

 

4. CASA CAPRA – OPEN CALL PER PROGETTI ARTISTICI E CURATORIALI

Casa Capra

In occasione del suo secondo compleanno Casa Capra lancia la sua prima open call. In questi primi anni di attività lo studio e artist-run space a cura di Saverio Bonato, situato nel quartiere di Magrè a Schio (VI), ha ospitato artisti e progetti diversi e offre ora un’occasione a tutti per presentare il proprio lavoro. Avvalendosi di una giuria composta da professionisti del settore, uno per ogni ambito, Casa Capra selezionerà un progetto vincitore, inserendolo successivamente nella sua programmazione estiva. La call è aperta a progetti artistici e curatoriali.

Scadenza: 12 aprile 2020

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeVuJT4gkD5gx7AUDm4yf3ltsezMDP3MZqGNdowWg0U7gUo5g/viewform

 

5. NON SOLO STREET ART – CHEAP CALL FOR ARTIST DI GRAFICA, FOTOGRAFIA, ILLUSTRAZIONE, ARTE

Cheap Festival, ph Margherita Caprilli Production

CHEAP lancia nel 2020 la sua ottava CALL for ARTIST rivolta non solo a street artist ma anche a chi si occupa di grafica, fotografia, illustrazione ed arte visiva in generale. I lavori che arriveranno in formato digitale, verranno stampati e installati a paste up sulle bacheche del circuito CHEAP On Board nel centro di Bologna.

http://www.cheapfestival.it/2019/12/call_for_artist_2020/?fbclid=IwAR0jSiIEO2dWteOzsRlvI4ZUOn0Dy1PuG_NCWgsF0_ZJHL3L5GMuAAv98OM

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).