Da Londra a New York… a San Paolo. La fiera Condo si espande anche in Brasile

Grandi novità sul fronte fiere per il 2018. Independent Brussels si sposta in ottobre, Art Basel acquista sempre nuovi espositori, Frieze si espande a Los Angeles e la fiera “condominiale” Condo arriva anche in sud America.

Chapter NY ospita Augustin Ferreira da Città del Messico Condo New York 2017
Chapter NY ospita Augustin Ferreira da Città del Messico Condo New York 2017

Si prospetta un 2018 all’insegna di grandi cambiamenti per quanto riguarda le fiere d’arte, che puntano ad allargare i propri orizzonti e a rinnovarsi per richiamare sempre più pubblico. Alcune novità ve le abbiamo già segnalate: Independent Brussels si sposta in ottobre, Art Basel è in crescita costante e guarda all’Argentina grazie al progetto Art Basel Cities e Frieze si espande a Los Angeles. Grandi novità anche per Condo, la fiera “condominiale” ad invito che ha come obiettivo quello di dimezzare i costi di gestione spesso onerosi per le gallerie straniere che partecipano alla rassegna, ma anche di fare networking, creando nuove occasioni di collaborazione.

UNA FIERA INTERNAZIONALE

Nata nel 2016 a Londra da un’idea di Vanessa Carlos, Condo propone un format in contro tendenza rispetto ai costi proibitivi delle grandi fiere come Art Basel o Frieze: gallerie “locali” che ospitano gallerie straniere a prezzi accessibili. Un’esperienza di solidarietà e collaborazione tra spazi affini tra di loro che ha riscosso subito un grande successo: da pochi partecipanti della prima edizione a Londra a quasi una cinquantina nel 2018. Successivamente, il format Condo è stato esportato a New York da Simone Subal in collaborazione con Nicole Russo di Chapter NY. Poi il testimone è passato a Düsseldorf e Colonia con nove gallerie che a settembre dell’anno scorso ne hanno accolte 17 provenienti da tutto il mondo.

DA LONDRA…

Dopo alcune edizioni in giro per il mondo, Condo è tornata a Londra, la casa-madre, facendo registrare un buon successo di pubblico. Tutti i partecipanti sono stati entusiasti dei risultati economici raggiunti, ma soprattutto del networking e di nuovi legami con i colleghi. Questa tipologia di format permette, inoltre, di esporre anche artisti che non hanno una galleria unica che li rappresenti o che in una fiera tradizionale non avrebbero mercato. E dopo Londra, Condo è pronta a volare verso nuove mete. A luglio apriranno le nuove edizioni di Città del Messico e Shanghai, mentre è già prevista una tappa in Brasile ad aprile.

…A SAN PAOLO

L’edizione brasiliana di Condo si svolgerà a San Paolo anche se in forma ridotta rispetto a Londra o a New York. La scelta è ricaduta su aprile, mese in cui c’è anche SP-Arte, la fiera d’arte contemporanea di San Paolo, che si svolgerà dall’11-15 aprile 2018. Una fiera che sta compiendo enormi sforzi per crescere ad accreditarsi a livello internazionale, come ha raccontato Mariacristina Ferraioli nel suo reportage per Artribune, ma che rimane anche legata al sistema dell’arte locale come ha dimostrato la netta predominanza di gallerie sud-americane rispetto a quelle di altri paesi. In questo contesto, un format decisamente più economico come Condo potrebbe essere lo strumento ideale per richiamare un flusso maggiore di addetti ai lavori stranieri.

–  Valentina Poli

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.