È ufficiale: il colosso Frieze lancia una nuova fiera a Los Angeles. Prima edizione nel 2019

Le prime indiscrezioni erano circolate qualche giorno fa. Ora la conferma ufficiale: Frieze lancia una nuova fiera a Los Angeles. Prima edizione a febbraio 2019 presso i Paramount Studios di Hollywood.

Los Angeles
Los Angeles

È ufficiale: Frieze Art Fair si svolgerà nel 2019 a Los Angeles. La notizia aveva cominciato a circolare con l’avvistamento di alcuni vertici di Frieze alla fiera Art Los Angeles Contemporary, tenutasi dal 25 al 28 gennaio 2018. L’annuncio è fresco invece e giunge con la firma di Victoria Siddall, direttrice di Frieze Fairs: il nuovo appuntamento si terrà dal 14-17 febbraio 2019 presso i Paramount Studios di Hollywood, Los Angeles. “Los Angeles”, spiega, “può contare su un panorama incredibilmente ricco di musei, gallerie e scuole d’arte che svolgono un ruolo fondamentale nel mondo dell’arte internazionale. Frieze LA contribuirà a questa fiorente scena culturale, e la sua presenza sarà rafforzata dalla partnership con Endeavour che ha profonde radici a Los Angeles. Come a Londra e New York, Frieze LA sarà al centro di una settimana dinamica che offrirà l’opportunità di confrontarsi e apprezzare la città e tutto ciò che ha da offrire.” L’espansione ha il sapore di un progetto a lungo meditato. Due anni fa è stata, infatti, creata una partnership strategica tra Frieze e William Morris Endeavor-IMG un’agenzia con sede a Beverly Hills che gestisce l’immagine di personaggi famosi e sportivi. All’epoca Endeavor si era impegnata ad organizzare eventi, dando un supporto tecnologico alla fiera e sostendendo il fondo Frieze Tate per l’acquisizione di opere d’arte durante l’edizione londinese. Adesso la loro conoscenza del territorio sarà un alleato fondamentale per il successo di Frieze LA.

LA NUOVA DIRETTRICE E I PROGETTI PER FRIEZE LA 2019

Per avere la lista delle 60 gallerie che parteciperanno e altre informazioni aggiuntive bisognerà attendere, ma già si conoscono i protagonisti. La direttrice di Frieze LA sarà ad esempio l’avvocatessa, con pedigree nell’arte, Bettina Korek, fondatrice di ForYourArt, organizzazione di Los Angeles che produce eventi culturali, promuove ed incoraggia nuove forme di mecenatismo coinvolgendo operatori, istituzioni ed entità civiche. L’iconica struttura temporanea sarà progettata dall’architetto tailandese Kulapat Yantrasast dello studio wHY architects. Ali Subotnick invece avrà il compito di curare e organizzare la programmazione di proiezioni di film durante la fiera. Il suo CV è sicuramente ricco ed interessante ma soprattutto ha un legame profondo con la città, avendo lavorato per oltre dieci anni all’Hammer Museum di Los Angeles. Ha inoltre collaborato in più occasioni con Maurizio Cattelan  e Massimiliano Gioni, ad esempio per la Biennale di Berlino.

LOS ANGELES: UNA GRANDE SFIDA

L’espansione a Los Angeles per Frieze costituisce una grande sfida; certo è una delle fiere più famose del mondo, però dovrà confrontarsi con un clima molto diverso da quello di New York e Londra. Sono stati in molti a cercare il successo nella città delle stelle, finora con scarsi risultati. La letteratura conta già gli esempi di Art Platform Los Angeles, Paris Photo Los Angeles, FIAC LA e Paramount Ranch, poi misteriosamente scomparse per mancanza di un vero successo, che solitamente corrisponde a quello di mercato. Solamente Art Los Angeles Contemporary continua ad essere riproposta costantemente, ma ad oggi risulta ancora esclusa dai grandi giri internazionali. Tutto questo è anche dovuto ad una difficile conformazione della città che non possiede un vero e proprio centro artistico come Chelsea o Mayfair. Gli stessi collezionisti si spostano a est per i grandi affari e i galleristi non hanno cercato di costruire un vero e proprio mercato nella città preferendo fare business in altri luoghi. Questo sicuramente è un limite per Los Angeles che invece è un ambiente favorevole per artisti sia da un punto di vista climatico che economico, rispetto le più famose “mecche” dell’arte contemporanea.

– Valentina Poli

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.