Tante foto da Independent a Bruxelles. L’unica fiera collaterale che forse supera la principale

La fiera newyorkese fondata da galleristi si consolida e impagina la seconda edizione negli spazi tipicamente brussellesi del Vanderborght building

Dopo la primissima edizione dello scorso anno, la fiera newyorkese fondata da galleristi Independent si consolida e impagina una seconda edizione gagliarda negli spazi tipicamente brussellesi (e non è un complimento!) dello sgraziato Vanderborght building. La cosa curiosa è che la fiera ha rapidamente inanellato una serie di partecipazioni che per allure e blasone superano perfino la fiera principale: insomma Gladstone, Office Baroque, Peres Project e soprattutto David Zwirner – con uno notevolissimo stand che apparecchia una collettiva di tantissimi artisti su una carta da parati – sono qui e non alla fiera cosiddetta “principale”. Da non mancare, poi, il graziosissimo catalogo immaginato da Mousse e composto da tutti i timbri delle gallerie partecipanti, che sono quest’anno 70. Nella gallery un po’ di immersione nell’atmosfera espositiva.

Fino al 23 aprile 2017
Independent
VANDERBORGHT BUILDING
50 Rue de l’Ecuyer
http://independenthq.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.