Via San Pedrino 4
Varese - Lombardia
+39 3358051151
cristini.reset@libero.it
http://risseart.jimdo.com/

studio di Ermanno Cristini (Franz Kafka) Non c’è etica senza riattribuzione del senso e non c’è senso senza ripensamento del valore del fare. Riss(e) nasce così. Oggi la realtà è talmente cruda da non consentire perbenismi. Dunque un terreno di confronto fuori dai limiti. E poi “Riss” in tedesco è “fessura”, “crepa”, “squarcio”; e dalla crepa entra la luce. È valicando i limiti che si può riattribuire un senso al fare e più nello specifico al fare artistico. Non è cosa nuova, ma forse ora assume il valore di un’emergenza imprescindibile. Valicare i limiti è varcare i confini: è l’attitudine del viandante. Senza mappa, senza meta, senza ritorno; perché l’unica meta è il ricominciare ad andare via. Riss(e) ha questo spirito. È uno spazio fisico solo accidentalmente perché non può essere “qui”. Riss(e) vuole essere piuttosto un “dovunque”, un “altrove”; una sorta di piattaforma che si sposta trovando nell’erranza la propria dimensione etica. Riss(e) non è un project-­‐space perché non ha una linea curatoriale organica. Propone “mostre”, anche ma non soprattutto, e vuole misurarsi con un continuo “fuori registro” ; quella condizione che deriva dalla consapevolezza che, abbandonata la mappa, non resta che stupirsi degli incontri. Riss(e) raccoglie una disposizione al dialogo che ha fatto nascere altri progetti, come ROAMING, L’OSPITE E L’INTRUSO, DIALOGOS; diversi tra loro ma accomunati da un bisogno di confronto, in una dimensione relazionale che attraversa la domanda sul “che fare? “ un po’ con lo spirito dell’interrogativo di Leonardo da Vinci: “la luna, come sta la luna?”. Ermanno Cristini (Riss(e) è nata con il contributo ideale e di discussione di diversi “passanti”: Cesare Biratoni, Sergio Breviario, Alessandro Castiglioni, Giancarlo Norese, Vera Portatadino, Luca Scarabelli. Oggi, nella sua fase di avvio, sta incrociando altri “passanti”, tra cui: Marion Baruch, Antonio Catelani , Viviana Checchia, Francesca Consonni, Simone Frangi, Cecilia Guida, Patrick Gosatti, Francesco Mattuzzi, , Giovanni Morbin, Chiara Pergola, Cesare Pietroiusti, Jean Marie Reynier, Lidia Sanvito, Noah Stolz.. In attesa dei prossimi. ) http://risse-­‐art.blogspot.com/ GLI APPUNTAMENTI 2011 29/ 10 : ZERO Pa La Teoria quantistica dei campi ci rivela che neanche un vuoto ideale, con una pressione misurata di zero Pa, è veramente vuoto Il primo appuntamento è dedicato al vuoto e presenta due esperienze: Une chambre vide di Marion Baruch e Entra in una stanza vuota e fai l’elenco di tutto quello che c’è dentro di Cesare Pietroiusti. 29/ 11 : CHIRALITA’ Un’esperienza di negoziazione dei saperi a partire da un lavoro di Oppy De Bernardo “Tu con quest’acque a rinfrescarlo impara”. Lo sviluppo di uno workshop realizzato a I SOTTERRANEI DELL’ARTE a Monte Carasso (CH). Alessandro Castiglioni, Ermanno Cristini, Barbara Fässler, Simone Frangi, Marzia Rossi, Lidia Sanvito 17/ 12 : WEIGHT OF DREAMS Un progetto di Francesco Mattuzzi sul trasporto delle merci su gomma in Europa. Tra l'onirismo del viaggio e la concretezza materiale delle merci, il progetto si apre alle problematicità, alle ambizioni, alle ingenuità, ai piaceri e alle tragicità che oggi ci sono più vicine. Allora le storie che incontriamo non sono tanto diverse dalle nostre. In contemporanea con la GALLERIA CIVICA di Trento, a cura di Denis Isaia Riss(e), uno spazio di circa 200m2 che per lo più rimarrà vuoto, per riempirsi di senso


Eventi esposti presso RISS(E)

Antonio Catelani / Alessandra Spranzi – Farepiano

Antonio Catelani / Alessandra Spranzi – Farepiano

Varese  19/05/2019 - 23/06/2019
È un campo di possibilità, quello che si distende tra il procedere di Antonio Catelani dove il disegno e il volume plastico si ricorrono...