Waiting room 2019 – Fran Bobadilla

Trento - 04/10/2019 : 04/11/2019

Terzo appuntamento del 2019 di Waiting room, un’iniziativa indipendente iniziata nel 2014, un ciclo di mostre personali di artiste e artisti negli spazi d’attesa e di passaggio del Centro di psicoanalisi Jonas di Trento in via Madruzzo 68, realizzata in collaborazione con Tiring house.

Informazioni

Comunicato stampa

Venerdì 4 ottobre alle 18,30 inaugura la mostra “Interpolazioni” di Fran Bobadilla, pittore spagnolo che vive e lavora a Firenze il cui territorio espressivo comprende il rapporto tra la rappresentazione dello spazio architettonico e i fenomeni della natura: luci, ombre, percezione.

Terzo appuntamento del 2019 di Waiting room, un’iniziativa indipendente iniziata nel 2014, un ciclo di mostre personali di artiste e artisti negli spazi d’attesa e di passaggio del Centro di psicoanalisi Jonas di Trento in via Madruzzo 68, realizzata in collaborazione con Tiring house.

All’apertura della mostra l’artista sarà in dialogo con Sara D’Alessandro Manozzo



Fran Bobadilla (Lugo, 1975 Spagna) vive e lavora a Firenze. Ha iniziato gli studi artistici nel 1985, vince nel 1987 il primo premio per il disegno alla Bell's School di Felsted, Londra, Inghilterra. Nel 1998 si trasferisce a Madrid e vince una borsa di studio per studiare con Gianfranco Notargiacomo, pittore all'Accademia di Belle Arti di Roma, si laurea in Belle Arti nel 2004. Espone in Italia e all’estero in Gallerie e Istituzioni. Il suo lavoro è stato curato da: Alberto Zanchetta, Nadia Melotti, Luigi Meneghelli, Silvia Petronici, Pier Luigi Tazzi, Paola Vidari Coen, Jose Manuel Lens e Sergio Risaliti.

Sara d'Alessandro Manozzo (Roma, 1982) è storica dell’arte. Ha lavorato al dipartimento curatoriale della GAM di Torino. Dal 2013 collabora freelance come curatore, coordinatrice per mostre ed eventi culturali e come autore. Nel 2015 si è trasferita a Canberra, Australia, dove ha lavorato per istituzioni pubbliche e dove ha fondato il progetto indipendente The Garage. Nel 2019 ha curato la mostra Cosmonautica di Alessandro Sciaraffa, presso il Castello di Costigliole d'Asti.

Waiting room sostiene la sensibilità critica, la capacità di mettersi in relazione con le questioni del mondo attuale e l’importanza della ricerca dell’arte contemporanea. Attraverso la programmazione di mostre e incontri pubblici con artisti e artiste e interlocutori selezionati per la loro capacità di attivare e costruire sguardi diversi sui luoghi, Waiting room si prefigge di attivare un dibattito aprendo al pubblico la sede Jonas per stimolare idee e sensibilità attorno ai temi del legame sociale contemporaneo modificando la percezione sulla cura del disagio.

Waiting room 2019 : Carolina Ciuccio (4 maggio), Stefania Mazzola (1 giugno), Fran Bobadilla (4 ottobre) e Fabrizio Perghem (8 novembre) rispettivamente in dialogo con Cristina Mattiucci, Camilla Nacci, Sara D’Alessandro Manozzo e Gabriele Lorenzoni.

www.waitingroom.studio

Jonas Trento
Il Centro di Clinica Psicoanalitica Jonas di Trento, operante in città dal 2007, si propone come un luogo di ascolto che consenta a tutti coloro che vi si rivolgono di parlare del proprio disagio e di individuare i nodi problematici la cui trasformazione consente di interrompere la ripetizione di ciò che viene vissuto come doloroso.
Contatti

Jonas Trento – Via Madruzzo 68

[email protected]