Viviana Puecher – Playground Belvedere

Trento - 16/11/2015 : 29/11/2015

La mostra presenterà 16 lavori (tra i quali anche alcune opere realizzate durante l'estate per la mostra al MUSE) dedicati al rapporto tra l'umano, l'animale, e la Terra, cercando di portare in evidenza la meraviglia che scaturisce quando il rapporto tra questi tre elementi trova un equilibrio ed una vicendevole protezione.

Informazioni

Comunicato stampa

La personale di Viviana Puecher, intitolata “Playground Belvedere”, che si terrà dal 16 al 29 novembre al Palazzo della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol a Trento, presenterà 16 lavori (tra i quali anche alcune opere realizzate durante l'estate per la mostra al MUSE) dedicati al rapporto tra l'umano, l'animale, e la Terra, cercando di portare in evidenza la meraviglia che scaturisce quando il rapporto tra questi tre elementi trova un equilibrio ed una vicendevole protezione


La sua ricerca è nell'ambito dello spazio relazionale nelle sue variegate e complesse forme , uno spazio che fonda una nuova “tradizione”, dove lʼistinto dellʼuomo si fonde con quello animale, ed i dipinti prendono forma nell'incontro tra pittura ed illustrazione, manifestando un fascino verso la rinuncia al controllo totale sull'opera e la propensione all'ampliarsi delle variabili che su questa possono agire.
Tra le recenti mostre dell'artista; nell'estate 2015 “The Sensuality Of Diatoms” in collettivo con Maria Giovanna Speranza, al MUSE-Museo delle Scienze di Trento, “TecNonArt “ e “All places contain all other”. Interventi artistici recenti sono anche la realizzazione dell'opera d'arte ambientale “La strega del bosco” per Ledro Land Art, la realizzazione dell'opera “Lo spirito della casa” per il nuovo Municipio di Dambel, e l'esposizione internazionale ForestMagicMountain alla F.A.O. Di Roma.