Valentina Medda – Home is a Sick Body

Bologna - 28/01/2017 : 28/01/2017

Per Art City White Night di Arte Fiera 2017 Maison Ventidue accoglie e ospita Home is a sick body di Valentina Medda, opera di medicalizzazione dello spazio abitativo come contenitore di relazioni, fratture, ferite e passaggi.

Informazioni

  • Luogo: LA MAISON22
  • Indirizzo: Via Dell'Indipendenza 22 (40121) - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 28/01/2017 - al 28/01/2017
  • Vernissage: 28/01/2017 ore 21.30
  • Autori: Valentina Medda
  • Generi: performance – happening

Comunicato stampa

Per Art City White Night di Arte Fiera 2017 Maison Ventidue accoglie e ospita Home is a sick body di Valentina Medda, opera di medicalizzazione dello spazio abitativo come contenitore di relazioni, fratture, ferite e passaggi.





Home is a sick body è il secondo movimento di un lavoro iniziato negli spazi di Flux Factory a New York nell’Aprile 2015 e ripensato per Maison Ventidue a Bologna in occasione di ArteFiera 2017







Parlare di medicalizzazione significa parlare di un processo di sconfinamento da parte di una scienza, la medicina, che va al di là dei suoi limiti: non più solo arte di guarigione del singolo ma sviluppo pervasivo di saperi e di pratiche che si applicano ai problemi collettivi, storicamente non considerati di natura medica, muovendosi in direzione di una tutela su larga scala della salute del corpo sociale. Dunque, medicina degli oggetti, dei luoghi di vita e di lavoro, dell’ambiente e degli elementi, piuttosto che medicina dell’uomo e del suo corpo: la nozione di salubrità, intesa come stato dell’ambiente, precede quella di salute, riferita all’uomo in quanto organismo vivente. E se questo organismo finisce con l’interessare il medico è in conseguenza proprio degli effetti e delle trasformazioni delle sue funzioni provocate dall’ambiente stesso.




Da queste premesse parte e si muove il lavoro di Valentina Medda in Home is a sick body: se l'appartenenza passa per l'appropriazione simbolica dello spazio, il sentirsi a casa diventa qui essere casa, e la cura del luogo diventata cura del corpo, si fa atto politico, gesto che porta alla luce, che quotidianamente incide e scava, che archivia segmenti e memorie.




Healing interventions for domestic wounds e' una serie di atti performativi site specific pensati per attivare la memoria di un luogo attraverso l'utilizzo di procedure e strumenti medici che ne suggeriscono l'analogia corpo | luogo o, più precisamente, muro | pelle. Il tempo, che ha ferito le pareti lasciandole umide di pianto, si declina in un rituale condiviso che celebra la vulnerabilità come valore.







P R O G R A M M A


ore 21.30_ performance


Healing interventions for domestic wounds_#2


Valentina Medda interviene con aghi di agopuntura su tracce, macchie e imperfezioni/segni lasciati sulle pareti di Maison Ventidue dal tempo e dagli uomini.





a seguire esposizione


Anatomy of a building


Trittico + Tavole di costruzioni anatomiche


Catalogo ragionato di escoriazioni sensibili


Installazione di immagini di fratture, ferite, rughe e screpolature dei muri/pelle.