Unlimited – Gioacchino Pontrelli / Paolo Emilio Cenciarelli & Guido Gazzilli

Roma - 16/12/2021 : 19/02/2022

Contemporary Cluster presenta presso SPAZIO FIELD due nuove mostre per il progetto Unlimited al piano nobile di Palazzo Brancaccio.

Informazioni

Comunicato stampa

Contemporary Cluster presenta presso SPAZIO FIELD il 16 dicembre 2021 due nuove mostre per il progetto Unlimited al piano nobile di Palazzo Brancaccio. Le sale del prestigioso museo ospitano master della scena contemporanea, in un dialogo serrato con la storicità del palazzo e la fastosità degli spazi.

FIUME AFFATATO

Gioacchino Pontrelli

Giovedì 16 Dicembre 2021 | Opening exhibition

A cura di Claudio Libero Pisano

Per la prima volta nella sua carriera artistica Pontrelli si misura con un progetto unico che si dipana in dodici grandi tele

È un omaggio a Roma che reinterpreta l’immaginario visivo attraverso cui la città è stata vissuta nelle opere dagli artisti nel corso del tempo. Il suo personale racconto su questa città è affidato al fiume Tevere che la attraversa ed è parte integrante della storia di Roma. Il fiume fatato che ammalia e affascina è stato da sempre una chiave di lettura delle storie di Roma, dall’arte, alla letteratura, al cinema, alla poesia e alla canzone romanesca.



Le immagini di riferimento inglobano scritte sui muri, scorci del paesaggio cittadino, i pini romani, passando per Caravaggio, De Chirico, Schifano, Cerone, Boetti, e altri più o meno contemporanei. Artisti ai quali Pontrelli rende omaggio a suo modo, sia per il ruolo che hanno avuto nella sua formazione che nello spazio che occupano nella storia dell’arte. L’appropriazione e rielaborazione avviene sia dal punto di vista dell’immagine che da quello della tecnica. Il lavoro di Pontrelli, per sua natura stratificato, accoglie e riordina sulla sua superficie le varie modalità di rappresentazione. L’immaginario che emerge dal corpo complessivo del progetto artistico mescola vita privata, ricordi personali e collettivi fino alle rappresentazioni ufficiali.


Evento

324/287

TREDUEQUATTRO DUEOTTOSETTE

Paolo Emilio Cenciarelli & Guido Gazzilli

Giovedì 16 Dicembre 2021 | Opening exhibition

A cura di Giacomo Guidi, in collaborazione con Perimetro e NFC Edizioni

Nella periferia a sud di Roma, tra la via Ostiense e la via Pontina, dopo l’E.U.R., si trova il quartiere Torrino. Sulla stessa strada, a pochi numeri civici di distanza, sono nati e cresciuti Paolo Emilio Cenciarelli e Guido Gazzilli; sono prima andati in bicicletta insieme, poi tra graffiti, prime sigarette e skateboard è nata la loro fotografia. Anche in un andirivieni di accadimenti sono sempre rimasti legati; Trastevere li ha visti camminare spesso insieme. Negli anni si sono ritrovati in qualche maniera anche simili nel loro linguaggio visivo, per legarsi ancora, nuovamente nella loro collettiva 324/287.


L’esposizione fotografica intende raccontare al visitatore non solo la storia dei luoghi vissuti dai due autori, ma anche i loro percorsi simili e differenti, la vita che li ha attraversati, insieme e soli attraverso le loro immagini tanto inedite quanto d’archivio. Tra personaggi e ritratti di comunità, luoghi in luce quanto in ombra e momenti della città di Roma che da anni raccontano entrambi.

«Sbagliare la strada, serve a conoscere la strada».



Le mostre saranno visitabili dal 16 dicembre al 19 febbraio.