Un anno con Untype

Parma - 21/09/2013 : 31/10/2013

L'occasione è importante e abbiamo deciso di festeggiarla raccogliendo i lavori di tutti gli artisti che ci hanno accompagnato in questo primo anno di età.

Informazioni

  • Luogo: UN_TYPE
  • Indirizzo: Strada San Nicolò, 7 - Parma - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 21/09/2013 - al 31/10/2013
  • Vernissage: 21/09/2013 ore 18,30
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

Alessia Leporati, James Kalinda, Centina, Simona Costanzo, Giuseppe Braghiroli, Jacopo Emiliani, Daniele Miradoli in mostra.

L'occasione è importante e abbiamo deciso di festeggiarla raccogliendo i lavori di tutti gli artisti che ci hanno accompagnato in questo primo anno di età.



Dal 21 settembre al 21 ottobre 2013





Centina è nato a Parma. Muri, pennelli e colori sono la sua dimensione. Traccia righe, crea, disegna e scolpisce. Il materiale non conta, tele, carta, cemento, legno. Tutto è possibile quando è l'impulso a comandare



http://www.flickr.com/photos/centina/



Alessia Leporati nasce a Parma. Fotografa da una decina di anni, ma in realtà da sempre. Lei scatta. Coglie, sceglie e decide. Persone, animali, amici e nonni. Perchè non è solo una questione di fotografia, è uno stile di vita. E' l'idea giusta che prende forma e che racconta il suo modo di vedere il mondo.

http://alessialeporati.tumblr.com/



Simona Costanzo, nata a Milano nel 1969, vive a Parma. Maturità artistica presso L'Istituto Statale d'Arte di Mantova. Diploma in grafica pubblicitaria conseguito presso la Scuola del Castello Sforzesco di Milano fondata da Bruno Munari. Dal 1994 al 2000 collabora con vari teatri e compagnie teatrali italiane, realizzando il materiale promozionale. Dal 2000 al 2011 lavora all'ideazione e alla realizzazione del progetto "Esserini", un mondo di personaggi che aiutano a combattere le paure. Ha esposto in diverse gallerie in Giappone e in Italia. Alcune opere rientrano nell'esposizione permanente del Musée des Arts Décoratifs di Parigi e nell'archivio permanente del design italiano della Triennale di Milano.



Daniele Miradoli. Delle cosa sulla carta è stata la sua mostra presentata da Untype in marzo. Otto stampe serigrafate a tiratura limitata erano le protagoniste dell'esposizione.





Jacopo Emiliani. Fotografo ad aprile la sua personale da Untype aveva il titolo Holy crap and other amenities e raccoglieva 100 polaroid. Una scelta precisa. 100 polaroid semplici e un pò sbagliate, imperfette ed immediate. Era tutto raccontato sul muro. Non c'era più niente da dire. Bisognava solo alzare gli occhi su qyel muro e guardare. C'era una storia pronta per essere ascoltata.



Giuseppe Braghiroli è nato a parma nel 1967. Allievo di Mauro Buzzi si è diplomato all'Istituto d'Arte “P. Toschi” di Parma e studiato architettura al Politecnico di Milano. Lavora come grafico e illustratore per la pubblicità e l'editoria, collaborando con diverse case editrici italiane e stabilmente con la Mostra Internazionale di Illustrazione “Le immagini della fantasia”. Dal 1999 le sue illustrazioni sono state selezionate ed esposte in diverse mostre e manifestazioni di settore. Nel 2008 ha esposto alla Galleria Centro Immagini Contemporanee di Parma “Cadute” e nel 2013, sempre a Parma, “Ombra santa” alla galleria Untype.





James Kalinda. Il fumetto nero è la sua firma. E' la certezza con la quale lo si può riconoscere ovunque. Anticipa lo spazio bianco, vedendoci dentro un mondo tutto suo arrivando prima degli altri a capire cosa può uscire da lì. Tutto è già scritto. osserva, studia, si allontana e si avvicina, sceglie, ride e si lancia. In un secondo l'idea ha preso vita e fa già parte del nostro viver quotidiano.

http://www.jameskalinda.com/2012/index_b.html