Tre eventi

Pergola - 08/12/2012 : 13/01/2013

Prosegue la quinta stagione espositiva dello Sponge Living Space (Casa Sponge) di Pergola (PU) che, dopo la personali di Simone Ferrarini e di Stefano Scheda, propone da sabato 8 dicembre tre eventi in sincrono: l'installazione site specific di Emiliano Zucchini a cura di Stefano Verri nell'ambiente esterno; Christmas Tree d'artista quarta edizione, con l'intervento individuale di Rita Soccio, a cura di Milena Becci; la personale di Cristian Iotti a cura di Corrado - Davio e Livio Togni con l'intervento critico di Jack Fisher.

Informazioni

Comunicato stampa

Prosegue la quinta stagione espositiva dello Sponge Living Space (Casa Sponge) di Pergola (PU) che, dopo la personali di Simone Ferrarini e di Stefano Scheda, propone da sabato 8 dicembre tre eventi in sincrono: l'installazione site specific di Emiliano Zucchini a cura di Stefano Verri nell'ambiente esterno; Christmas Tree d'Artista quarta edizione, con l'intervento individuale di Rita Soccio, a cura di Milena Becci; la personale di Cristian Iotti a cura di Corrado - Davio e Livio Togni con l'intervento critico di Jack Fisher


L'arte di Rita Soccio ha da sempre insita in se una forte valenza sociale, vuole toccare l'animo del fruitore con un messaggio importante. In questa sua stravagante mostra su un albero di Natale sintetico, in occasione della quarta edizione di Christmas Tree d'artista che, per la prima volta muta in una personale, la Soccio pone l'accento sul fenomeno del
femminicidio, ossia di tutte quelle donne morte per mano di mariti, conviventi, padri e padroni. Secondo l'artista nella nostra italietta si parla poco di questa piaga sociale, perchè, pur essendo nel ventunesimo secolo, la donna è ancora vista troppo spesso come proprietà privata dell'uomo.
Ad oggi, 21 novembre 2012, le donne uccise sono 102, poca o forse nulla, l'indignazione per questa vergogna nazionale: “penso che anche noi donne, a volte, ci dovremmo indignare di più” – dichiara Rita Soccio – . Questo nuovo progetto di Soccio trae ispirazione dalla lettura di una pagina de Il fatto quotidiano, dove è pubblicato un asettico elenco di nomi, cognomi ed età delle donne uccise, di fianco, quello di chi le ha tolto la vita.
L'albero vestito a festa, in lontananza ci appare come tutti i suoi simili, natalizio e con le lucine sfavillanti, ma avvicinandosi, l'installazione Vi Amo da Morire si rivela nel suo senso più funereo. Una breve didascalia macabra ci augura un Buon Natale.


Rita Soccio nasce a Pescara nel 1971, vive e lavora a Recanati (MC). Ha pubblicato diversi volumi sulla progettazione grafica editi dalla CLITT di Roma. Alcune sue opere sono presentate nel romanzo “Anche le marche sognano” di Laura Minestroni con la prefazione di Jacques Séguéla, edito da Fausto Lupetti. Tra gli spazi espositivi con cui ha collaborato e che hanno esposto il suo lavoro, ricordiamo: Galleria Marconi Cupra Marittima (AP), galleria Gallerati Roma, home gallery Sponge Living Space Pergola (PU), Fondazione Aristide Merloni Ancona, Galleria Teknè Potenza, Reggia di Caserta, Mole Vanvitelliana di Ancona.

La mostra, in collaborazione con l'azienda vinicola Terracruda di Fratterosa PU sarà visitabile su appuntamento fino al 13 gennaio 2013. Per ulteriori informazioni contattare il numero: +39 339 4918011, o consultare il sito www.spongeartecontemporanea.net