Tom Porta – Odissey

Bologna - 04/05/2013 : 26/05/2013

Guardare indietro, la propria storia, il proprio percorso è spesso cosa pericolosa. L'orgoglio ammicca alla celebrazione, la critica sorride alle scuse. In Odissey: Ten Years After sono contenuti pezzi che ripercorrono la mia storia di pittore cicli dal significato profondo e tracce di quel che sarà il cammino futuro.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA BONGIOVANNI
  • Indirizzo: Galleria Giovanni Acquaderni 3cd - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 04/05/2013 - al 26/05/2013
  • Vernissage: 04/05/2013 ore 18
  • Autori: Tom Porta
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Guardare indietro, la propria storia, il proprio percorso è spesso cosa pericolosa.
L'orgoglio ammicca alla celebrazione, la critica sorride alle scuse.
In Odissey: Ten Years After sono contenuti pezzi che ripercorrono la mia storia di pittore cicli dal significato profondo e tracce di quel che sarà il cammino futuro.
Odissey non si chiama così per amor dello spettacolo ma perchè è esattamente questo, la mia personale Odissea con compagni, amori, streghe, ciclopi e incredibili avventure, nell'arte contemporanea.
Ripercorro ed accompagno il visitatore nel mio personale percorso fatto di colore e ragionamento racconto storie o forse solo una, quella dell'uomo

Ho la possibilità e la capacità di farlo e per tanto onoro questa fortuna con il senso del doverlo fare.
Poter vivere dipingendo è un grande onore, comunicare con questo linguaggio, suscitare emozioni è un grande potere.
E da grandi poteri derivano grandi responsabilità.

Tom Porta, Milano 13 aprile 2013




Tom Porta nasce nel 70 a Milano e mostra fin dall’infanzia una forte attitudine per il disegno e le arti in genere.
Si diploma Maestro d’Arte ed inizia una carriera di successo nell’illustrazione e nella fotografia. Ha vissuto in Italia, Germania, Francia, Giappone e Stati Uniti e, fin dagli albori della carriera, ha scelto di fondere le sue esperienze di vita nella propria pittura. Dal 2003 Porta dipinge a tempo pieno, mettendo un po’ da parte fotografia e illustrazione, entrando in importanti collezioni così come in aste quali Sotheby’s e Christie’s. Presente nella classifica dei primi 100 artisti italiani, Porta è invitato a partecipare ai 500 anni della pittura italiana, una raccolta che parte dal tardo 1500 fino ad oggi.
Il suo lavoro si concentra sulla storia del 900, usando il passato come specchio del presente, come mostra il suo ciclo di grande successo “Shinpu Tokkotai Project” Ispirato dai Kamikaze giapponesi. L’artista è anche affascinato dallo scorrere del tempo, il segno sugli oggetti, la consunzione che lascia scorrere nel suo viaggio.

Non esiste un osservatore casuale e la distrazione è letteralmente polverizzata dalla potenza del tratto pittorico, dalla scelta dei soggetti, le inquadrature, i colori come respiri vitali. Nel 2010 una nuova mostra con ben 27 tele, alla fine di un lunghissimo viaggio nella Nube Purpurea, una No Man’s land che non canta stornelli e guarda beffardamente ad Hollywood che, spendendo milioni di dollari e muovendo immagini, non riesce a concentrare la stessa forza del suo tratto.
Il suo lavoro è al contempo una storia raccontata e cibo per il pensiero. Ad aprile 2011 l’artista approda a Genova, in occasione di una delle piu’ autorevoli mostre dedicate alla guerra, durante la seconda edizione della Rassegna La storia in Piazza, “L’invenzione della guerra”, con ‘W.A.R. We Are Restless’ questo il nome della raccolta.
Qui espone 29 tele provenienti da percorsi precedenti oltre a 5 inedite di forza dirompente. L’unico esponente dell’arte pittorica in esposizione accanto a fotografi di fama internazionale come Robert Capa .
Tom Porta sarà presente a Bologna, alle Gallerie Bongiovanni, dal 4 al 26 Maggio con 15 tele e con un’installazione di 30 “Tavolette” di legno, cm.16x42.5, che rappresentano una memoria miniaturizzata ed, a volte, anche reinterpretata delle sue grandi tele storiche. Il percorso è stato curato da Raimonda Z. Bongiovanni e Mario Giusti.








La mostra Odissey Ten Years After - 2003/2013 verrà presentata in CONFERENZA STAMPA , Venerdì 3 Maggio ore 11:00; presso il Palazzo Malvezzi, (sede della Provincia di Bologna), V. Zamboni 13 Bologna.
Interverranno : Dr. Raimonda Z. Bongiovanni – Curatrice. Dr. Mario Giusti –Presidente Bye Bye Baby Milano – CEO HQ HEADQUARTERS Milano. Tom Porta – Artista Dr.ssa Cristina Santandrea – Sociologa/ Psicologa, Docente di Psicologia Generale. Avv. Matteo Casalini – Penalista e Avvocato dell’Arte – Studio legale Casalini&Partners – Bologna, Roma, Padova , Schio.