Sylvain Croci-Torti – My city of ruins

Palermo - 07/12/2019 : 07/02/2020

L'Ascensore di Palermo presenta la prima mostra personale in Italia dell'artista Sylvain Croci-Torti (Monthey, CH 1984) dal titolo My city of ruins, a cura di Samuel Gross.

Informazioni

  • Luogo: L'ASCENSORE
  • Indirizzo: Vicolo Niscemi 8 - Palermo - Sicilia
  • Quando: dal 07/12/2019 - al 07/02/2020
  • Vernissage: 07/12/2019 ore 18,30
  • Autori: Sylvain Croci-Torti
  • Curatori: Samuel Gross
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Sabato 7 dicembre alle ore 18.30 L'Ascensore di Palermo presenta la prima mostra personale in Italia dell'artista Sylvain Croci-Torti (Monthey, CH 1984) dal titolo My city of ruins, a cura di Samuel Gross.

L'Ascensore ha invitato Sylvain Croci-Torti a immaginare una mostra. L'artista svizzero, nato nel 1984, ha sempre pensato alla pittura come uno spazio. Non si tratta di ridurre la sua pratica alla realizzazione di superfici colorate astratte. La sua pittura reagisce all'architettura e permette di rivelare lo strano tempo sospeso offerto dagli spazi espositivi


A Palermo, ha distribuito nello spazio tre volumi colorati delle esatte dimensioni dell'unica porta a vista. Questi volumi sono tele tese su telai complessi e tutta l’installazione cambia cromaticamente lo spazio. La percezione delle dimensioni è cambiata. La pittura afferma di essere una possibile immersione.Il titolo rimanda ad una canzone di Bruce Springsteen: My City Of Ruins (La mia città delle rovine) ed è diventata popolare negli anni 2000. Si riferisce al coraggio necessario che la popolazione deve avere per ricostruire la città distrutta dal cambiamento economico. L'artista, usando questo titolo, sembra suggerire che anche la pittura ha attraversato momenti cruciali della sua storia recente, in particolare la storia che permea la pratica dell'astrazione.
Samuel Gross

Sylvain Croci-Torti (Monthey, Svizzera,1984). Vive e lavora tra Martigny e Lausanne.

Tra le mostre personali recenti: To The Wind, Galerie annex14, Zürich; My City of Ruins, L’ascensore, Palermo;
It Took. The night. To believe. Espace Graffenried, Aigle; When The Horses, Galerie Joy De Rouvre, Genève;
Tallahassee, Le Manoir, Martigny; Tomorrow Is Forgetting, Wallriss, Fribourg.
Tra le mostre collettive recenti: Swiss Art Awards, Messe Basel, Bâle; Atlas, MCBA, Lausanne; Friends, etc. : La Collection Pierre Keller, Musée Jenisch, Vevey; ????, Galerie Joy de Rouvre, Genève; Swiss Made, Galerie Ribordy & Thétaz, Genève; Appetizers, Schloss Leuk, Loèche; Sculptures, Art Genève, Genève; Galerie Annex14, ArtCologne, Cologne; Galerie Joy de Rouvre, Art Genève, Genève; Nouvelles Images, MAMCO, Genève; Monochromes. L’affaire du siècle, MBA, La Chaux-de-Fonds; DOJO Le temple de l’abstraction, Le Commun, Genève; La Lampada, Circuit, Lausanne; Alpine Dream, Art Genève, Genève.