Spartiti delle montagne. Copertine di musica

Trento - 24/04/2014 : 18/05/2014

Una collezione unica e di grande interesse, appartenente al Museo Nazionale della Montagna di Torino quella ospitata nelle sale di Palazzo Roccabruna – dove da anni si rinnova una stretta e costruttiva collaborazione tra il Museo Nazionale della Montagna di Torino e la Camera di Commercio trentina.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO ROCCABRUNA
  • Indirizzo: via SS. Trinità 24 - Trento - Trentino Alto Adige
  • Quando: dal 24/04/2014 - al 18/05/2014
  • Vernissage: 24/04/2014 ore 18
  • Generi: documentaria

Comunicato stampa

Una collezione unica e di grande interesse, appartenente al Museo Nazionale della Montagna di Torino quella ospitata nelle sale di Palazzo Roccabruna – dove da anni si rinnova una stretta e costruttiva collaborazione tra il Museo Nazionale della Montagna di Torino e la Camera di Commercio trentina

Recuperati da un remoto passato attingendo a collezioni di tutto il mondo, gli spartiti con le loro variopinte copertine compongono un’inedita suite alpestre che allieta la vista e scalda i cuori: segno inequivocabile che, nel linguaggio delle altezze, il passato e il presente tendono a confondersi; ennesima riprova che le montagne, a dispetto della loro identità in continua trasformazione, si possono pur sempre raccontare con leziosi stereotipi senza tempo. Le illustrazioni di questa mostra, divise per tematiche, non sembrano appartenere a degli spartiti musicali. Sembra invece di trovarsi di fronte ad una raccolta di litografie, vignette e manifesti riguardanti la montagna. Alcune immagini potrebbero essere veri e propri affissi pubblicitari in dimensioni ridotte, in cui i colori, le figure e l’organizzazione della pagina ricordano vecchi cartelloni di certe stazioni sciistiche; altre sembrano cartoline ricordo di paesi lontani oppure immagini di eroi in battaglia. Come le locandine, anche le copertine illustrate degli spartiti avevano il compito di attirare l’occhio del futuro acquirente e incantarlo. Ma in questo caso la funzione dell’illustrazione va ben oltre: in essa è anticipato il senso del brano che seguirà. L’immagine che vediamo esprime, arricchisce e interpreta di volta in volta in modo diverso il significato della musica e delle parole, ci prepara infatti a ciò che ci attende, ci suggerisce il suo messaggio e, in un certo senso, potrà poi condizionare l’esecuzione e l’ascolto.