Sorprese e inediti: Byron e Constance Fenimore Woolson

Venezia - 30/03/2014 : 01/05/2014

La Biblioteca Nazionale Marciana, in collaborazione con la Società Dante Alighieri, attraverso la mostra “Sorprese e inediti: Byron e Constance Fenimore Woolson alla Biblioteca Nazionale Marciana. La donazione Clare Rathbone Benedict” intende offrire alla città e agli studiosi una delle ultime scoperte fatte nei suoi depositi, che include prime edizioni e oggetti di Lord Byron o a lui dedicati, insieme a frammenti di lettere inedite della scrittrice americana Constance Fenimore Woolson, amica di Henry James.

Informazioni

  • Luogo: BIBLIOTECA NAZIONALE MARCIANA
  • Indirizzo: Piazza San Marco 7 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 30/03/2014 - al 01/05/2014
  • Vernissage: 30/03/2014 no
  • Generi: documentaria

Comunicato stampa

La Biblioteca Nazionale Marciana, in collaborazione con la Società Dante Alighieri, attraverso la mostra “Sorprese e inediti: Byron e Constance Fenimore Woolson alla Biblioteca Nazionale Marciana. La donazione Clare Rathbone Benedict” intende offrire alla città e agli studiosi una delle ultime scoperte fatte nei suoi depositi, che include prime edizioni e oggetti di Lord Byron o a lui dedicati, insieme a frammenti di lettere inedite della scrittrice americana Constance Fenimore Woolson, amica di Henry James

La mostra, curata da Carlo Campana, Gregory Dowling e Rosella Mamoli Zorzi, prendendo spunto dal lascito di Clare Rathbone Benedict alla Biblioteca Marciana, presenta uno spaccato della vita culturale veneziana tra diciannovesimo e ventesimo secolo attraverso libri e oggetti, alcuni dei quali di importante valore storico e culturale.

Un incontro dei curatori con il pubblico inaugurerà l'esposizione sabato 29 marzo 2014, alle ore 10.00, con ingresso dal n. 13/a di Piazzetta San Marco.

La mostra sarà allestita nelle sue Sale Monumentali dal 30 marzo al 1° maggio 2014 (ingresso dal Museo Correr, con biglietto integrato dei Musei di Piazza San Marco).

Constance Fenimore Woolson (1840-1894), nata in New Hampshire, fu scrittrice di racconti e romanzi, apprezzati dall’amico Henry James, ispirati da situazioni di luoghi vissuti, i grandi laghi del Michigan, il sud degli Stati Uniti dopo la Guerra di Secessione, l’Europa, dove visse dal 1879; da questi traeva soggetti non ordinari, anticonvenzionali. Una scrittura limpida e suadente, ma sotto la cui superficie ribollivano passioni nascoste e inquietanti misteri. Non sorprende che alcuni di questi sfiorassero il poliziesco appena nato, o il genere gotico più tradizionale. Tale è Vigilia di Natale ambientato a Venezia (dove Constance morì suicida).

Clare Rathbone Benedict (1870-1961), americana, figlia della sorella di Constance Fenimore Woolson. Fu anch’essa scrittrice, e collezionista di libri e oggetti di Byron. Pubblicò un’opera in tre volumi, Five Generations, sulla storia della sua famiglia, con un volume interamente dedicato alla Woolson. Fece donazioni in memoria della Woolson a diverse istituzioni americane e svizzere; quella offerta alla Marciana è rimasta fino ad oggi sconosciuta.


Redattore: MARIACHIARA MAZZARIOL