Six rooms

Bagnacavallo - 17/07/2021 : 31/07/2021

Art Motel presenta la prima collettiva a cura del lab: una mostra di disegno e pittura che indaga la dinamica del dialogo tra due diverse generazioni di artisti a confronto, chiamati a declinare il loro universo artistico nelle ROOMS.

Informazioni

  • Luogo: CASA BALDASSARI
  • Indirizzo: Via Fratelli Bedeschi 48021 - Bagnacavallo - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 17/07/2021 - al 31/07/2021
  • Vernissage: 17/07/2021 ore 18
  • Generi: arte contemporanea
  • Orari: giovedì 22 e 29 (18.00-22.00) venerdì 23 e 30 (18.00-22.00) sabato 17, 24 e 31(18.00-22.00) Oppure su appuntamento contattando: Giovanna, cell. 340 0748203 Caterina, cell. 338 1047416
  • Email: info.artmotel@gmail.com

Comunicato stampa

SIX ROOMS Group show, Casa Baldassari a cura di Art Motel

SIX ROOMS - Filippo Maestroni, Dario Molinaro, Ilaria Piccirillo, Leo Ragno, Alessandro Saturno, Giulia Sensi.

a cura di Art Motel
con un testo di Massimiliano Fabbri
Casa Baldassarri, via F.lli Bedeschi 27, 48021, Bagnacavallo (RA)
17 luglio - 31 luglio

Orari di apertura:
giovedì 22 e 29 (18.00-22.00)
venerdì 23 e 30 (18.00-22.00)
sabato 17, 24 e 31(18.00-22.00)

Oppure su appuntamento contattando:
Giovanna, cell. 340 0748203
Caterina, cell. 338 1047416

OPENING: sabato 17 luglio, ore 18.00.
per informazioni: cell

328 3398777 [email protected]
________________________________________
Art Motel presenta la prima collettiva a cura del lab: una mostra di disegno e pittura che indaga la dinamica del dialogo tra due diverse generazioni di artisti a confronto, chiamati a declinare il loro universo artistico nelle ROOMS.

Sei stanze, una per artista, le stanze della vecchia casa di famiglia dei Baldassarri, oggi trasformata in una home gallery che sorge a pochi passi dal centro storico di Bagnacavallo (RA).

Filippo Maestroni, Dario Molinaro, Ilaria Piccirillo, Leo Ragno, Alessandro Saturno e Giulia Sensi si appropriano dell’intimità e del vuoto delle stanze della villa per riempire di segno, colore, spirito e pratica, ciascuno spazio indipendente per comporre un percorso che guida il visitatore attraverso sei diversi osmotici universi.

La collettiva invita lo spettatore a riflettere sulla possibilità di dialogo tra immaginari che appartengono ad artisti apparentemente lontani tra loro per ragioni anagrafiche, ma uniti dal filo conduttore del disegno e della pittura.

Filippo Maestroni (Faenza, 1994)
Attualmente studente presso il Biennio di Pittura Arti Visive all'Accademia di Belle Arti di Bologna. Utilizza la pittura come media sommo ed immortale, il linguaggio che oscilla tra la tradizione e la più istintiva pratica. Una continua sfida in equilibrio sul filo di un rasoio.
Dario Molinaro (Foggia, 1985), è pittore e disegnatore, il suo lavoro è stato esposto in diverse mostre collettive e personali tra Gallerie e Musei nazionali e internazionali, sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private sia in Italia che all'estero. Vive e lavora a Bologna.

Ilaria Piccirillo, nata ad Avellino nel 1997. Frequenta attualmente il biennio di pittura di Arti Visive all’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Leo Ragno: nato a Milano nel 1984, pittore e incisore, ha partecipato a diverse mostre nazionali e internazionali e il suo lavoro è presente in diverse collezioni pubbliche e private. Insegnante di tecniche dell'Incisione presso l'Accademia di Belle Arti di Brera, attualmente vive e lavora a Milano

Alessandro Saturno (Napoli, 1983).
Compie gli studi di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli e in seguito a Bologna dove vive e lavora. La sua ricerca indaga il mistero della materia e dello spirito, attraverso la pittura come veicolo di una genesi organica superiore. Il suo spazio pittorico è un limbo dove la figura accade, si forma o si dissolve, si guarda dentro, si attraversa.

Giulia Sensi, nata a Bologna nel 1989.
Nel 2018 consegue la laurea di primo livello presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino in Edizioni e Illustrazione per la Grafica d’Arte. Dal Settembre 2011 al Gennaio 2012 studia presso il Printshop della Wesleyan University con l’artista e docente David Schorr. Nel 2019 riprende gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino dove frequenta l’ultimo anno del biennio specialistico del corso di Grafica d’Arte.